Utente 443XXX
Buonasera,
Sono un uomo di 38 anni leggero fumatore fino a qualche mese fa (poi ho smesso) e un soggetto ansioso, riporto il risultato di alcuni esami in ordine cronologico richiesti spontaneamente dopo un malessere a fine di una partita a calcio.
1. elettrocardiogramma nella norma inizio febbraio 2017
2. ecocardiogramma evidenzia una leggera dilatazione del ventricolo sinistro 57 mm (non ho altre info in quanto fatto in ospedale e il medico non mi ha dato nulla e mi ha chiesto di fare una RM cuore)
3. RM cuore fine febbraio 2017 - ventricolo sinistro con regolare spessore parietale, lieve incremento dei volumi telesistolico 51 (normal range 18-39) e telediastolico 112 (normal range 66-101) globale ipocinesia lieve con FE 54,5%, gittata sistolica 5,9 l/m, indice cardiaco 2,8 l/min/mq. Normali valori ventricolo destro (telediastolico 105 telesistolico 41 FE 61%) atrio sinistro lievemente dilatato (area 24 cmq dimensioni 60x55x46). Insufficienza mitralica e tricuspidalica di grado lieve. minimo scollamento pericardico. si rileva sottile stria subepicardica da fibrosi non infartuale con esiti di pregressa miocardite.
4. prova da sforzo - fine Marzo 2017 - risultato massimale negativo per angor e ischemia miocardica, non turbe del batmotropsimo e del dromotropismo. Regolare profilo pressorio
5. ecocardiogramma di controllo, giugno 2017 - Ventricolo sinistro 5,8 cm e Fe 55%, il cardiologo mi disse anche che l'atrio sinistro s era normalizzato nelle dimensioni.
6. ecocardiogramma di controllo, ottobre 2017 - Ventricolo sinistro 5,8 cm e Fe 55% (tutto immutato)

ci tengo a precisare che durante il periodo di tempo trascorso ho continuato l'attività fisica senza più avvertite il malessere che mi ha postato ad effettuare gli accertamenti.
da Giugno in poi è iniziato un periodo molto stressante dopo la separazione con la mia compagna e da circa un mese sto soffrendo di problemi digestivi e di extrasistole continue nell'arco della giornata seguite da eruttazione .
il cardiologo mi ha prescritto un Holter ECG con anche la possibilità di tenerlo durante una sessione di allenamento.
risultato dell'holter ECG: ritmo sinusale FC media di 73 bpm interrotto da frequente extrasistolia ventricolare monomorfa, mai ripetitiva. non aritmia durante la congrual attività fisica richiesta, assenti pause patologiche.tot beats 90534 - normal beats 89896 - VPC 638 (0,7%)
aggiungo che nel fine settimana le extrasitoli diminuiscono o addirittura scompaiono (come nell'ultimo fine settimana) mentre durante le giornate lavorative sono più frequenti. aumentano durante la digestione e stomaco vuoto, da seduto (in piedi o in movimento quasi mai) e da sdraiato.

aggiungo che la mia frequenza cardiaca a riposo è di 50-55 bpm e durante l'allenamento al massimo arriva a 165 bpm (solo nell'ultimo forse perchè in ansia per l'holter che indossavo è arrivato a 185 bpm)

vorrei chiedere se le extrasistoli sono benigne oppure maligne e segnalano una patologia sottostante.

grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei ha degli esami cardiologici normali, incluso l holter che dimostra una banale extrasistolia ventricolare di nessun conto.
si tranquillizzi


arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 443XXX

Buongiorno dottore
la ringrazio per la tempestiva risposta.
lei pensa che siano derivanti dall'ansia?
dato che le extrasistoli in certi giorni sono molto fastidiose e invalidanti vorrei trovare il modo di eliminarle o di ridurle il più possibile.
Ne ho sempre sofferto in passato ma non superavano mai i due - tre episodi al giorno (almeno quelli avvertiti) e dopo qualche gg sparivano.
grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
600 extrasistoli ventricolari non vanno curate, sono considerate normali anche nel cuore piu' sano .
L'ansia le sta giocando brutti scherzi e va curata.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza