Extrasistole dolorose e reflusso gastroesofageo

Buongiorno cari dottori.


Ieri notte mi è accaduto un fatto che mi ha alquanto allarmata.

Da quando soffro di reflusso purtroppo spesso e volentieri questo viene accompagnato dalle extrasistole.

Ieri notte appena coricata ho avvertito chiaramente le extrasistole, una in particolare però mi ha fatto sentire dolore, nel momento successivo alla pausa compensatoria ho sentito proprio dolore al petto, passato immediatamente, dopo di questa ci sono state altre extrasistole ma non dolorose.


Questo episodio mi ha lasciato molto spavento, quindi questa mattina ho sentito il medico che mi ha detto che sarei dovuta andare al pronto soccorso o chiamare il 118 nel momento in cui è successo, capirete mi sono spaventata ancora di più!

Chiedo a voi quindi un ulteriore consulto.

È necessario contattare i sanitari quando accade?

Circa due mesi fa ho eseguito un ecocardio e elettrocardio perfettamente nella norma, non mi hanno consigliato né holter né altro in quanto è tutto perfetto!
Questo episodio è capitato anche altre volte ma con meno intensità!
Vorrei un vostro parere.

Ringrazio anticipatamente per la risposta.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 110.5k 3.7k 6
"...ho sentito il medico che mi ha detto che sarei dovuta andare al pronto soccorso o chiamare il 118..."

dica al suo Medico di cambiare lavoro e di non intasare il PS per sciocchezze come queste

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio per la gentile risposta dott. Cecchini.

Purtroppo il mio medico è proprio così, mi liquida con qualsiasi tipo di frase senza darmi spiegazioni, per questo ho voluto consultare il vostro sito.

Volevo solo capire se il dolore fosse normale, probabilmente l'intensità dell extrasistole, con il cambio stagione il reflusso non mi dà pace, è sempre questa la causa?

Grazie ancora, buon lavoro.
[#3]
Utente
Utente
Mi scuso dott.cecchibi, mi sono scordata di aggiungere che ho una minima insufficienza mitralica non trattata poiché non richiede alcun trattamento!
Stamane il medico mi ha risposta dicendomi che potrebbe trattarsi di una minor vascolarizzazione questo dolore e che non è normale.

Che ne pensa lei?
La ringrazio nuovamente e le auguro un buon lavoro.
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 110.5k 3.7k 6
Cambi medico dia retta

Cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5]
Utente
Utente
Buongiorno dott. Cecchini, avrei una domanda da porgli.

Da qualche giorno sento come una sensazione di "spavento", nel senso, improvvisamente sento il cuore "pesante" che rallenta per poi riprendere normalmente, sento fastidio al centro del petto, un senso di affanno, come se mi spaventarsi di continuo e quindi i classici sintomi di quando una persona si spaventa, il tutto duta pochi secondi o minuti per poi ripresentarsi.
Mi capita quando magari sono in movimento, oppure anche se sono seduta e anche stanotte, mi sono svegliata un attimo e ho avuto questa sensazione.

Ultimamente ho nuovamente problemi di stomaco e sono in attesa di visita dal gastroenterologo, non ho altro fastidi o problemi!

Dai sintomi si possono escludere problemi cardiaci o legati al cuore?

Purtroppo dall'ultimo consulto che le ho raccontato avuto con il medico, ora qualsiasi sintomo mette in allarme e di certo non voglio intasare il pronto soccorso.

La ringrazio nuovamente e spero di non disturbarla nuovamente.

Le auguro un buon lavoro.
[#6]
Utente
Utente
Aggiungo che avvolte mi capita anche mentre parlo, come se mi affannassi, ma passa quasi subito.
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 110.5k 3.7k 6
Sono banali extrasistoli vissute con una enorme quota ansiosa.

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
Utente
Utente
Buongiorno dott. Cecchini, provo a scrivere qua per non postare un nuovo consulto e togliere priorità ad urgenze.

Ieri mi sono svegliata purtroppo abbastanza ansiosa, sto passando un periodo di fortissimo stress.

Ad un certo punto della giornata ho iniziato a sentirmi strana, come se fossi stanca e agitata allo stesso tempo, nel momento stesso che me ne sono accorta ho iniziato ad avvertire una strana sensazione al petto (ansia) mi sono tranquillizzata e da lì è passato tutto.

La sera invece ho iniziato ad avvertire i battiti forti ed intensi, tachicardia (non superiori o battiti a 100) e mi sentivo il groppo in gola, ho misurato la pressione ed era normale, io che soffro di pressione bassa era anzi abbastanza normale (110/68), ho notato però che la macchinetta per due volte consecutive ha dato il simbolo di battiti irregolari, non ho avuto extrasistole perché sentivo chiaramente i battiti.
Sentendomi un po' strana mi sono allarmata.

Quel dato è attendibile? Il tutto può essere causato dal forte stress del momento?

Vi ringrazio e buon lavoro.
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 110.5k 3.7k 6
Direi proprio di sì
Curi la sua ansia con uno specialista

Cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto