Utente
Salve, vorrei porre la seguente domanda:

Percependo delle extrassitoli, mi sono sottoposto ad Hoter 24 ore che ha fornito il seguente risultato:

Ritmo sinusale a FCM 79 bpm
Range 58-123 bpm

373 BESV, anche in brevi sequenze di max 6 elementi
171 BEV isolati
Assenza di pause
Stabile il recupero

Alla luce di questo referto, volevo il vostro autorevole parere sul quadro generale e sulla necessità di assumere farmaci antiaritmici.

Grazie e saluti

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
16% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se l'ecocardiogramma (attenzione non l'ECG) non dimostra la presenza di alterazioni strutturali e funzionali del cuore le consiglio di non assumere farmaci.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Rillo,

grazie per la sua cortese e celere risposta.

Per completezza, volevo riferirLe che qualche extrasistole mi pare di avvertirla anche sotto sforzo ed in fase di recupero: l'ultima prova da sforzo è stata da me eseguita l'anno scorso ed è risultata negativa senza alcuna extrasistolia.

A livello comportamentale, vengo da un periodo di poco riposo e di insonnia.

Ho anche eseguito il 13 giugno scorso un'ecocardiografia con il seguente
responso:
-------------
Spessori parietali e volumetria intracavitaria del ventricolo sinistro nei limiti della norma (SIV=8mm; DTdVSn= 47 mm)

Radice aortica ed aorta ascendente esplorabile di calibro conservato.
Atrio sinistro nei limiti.
Sezioni destre di normali dimensioni, con ventricolo normocinetico (TAPSE= 23 mm)
Asse epato-cavale nei limiti
Minima fibrosclerosi degli elementi valvolari aortico e mitralico,; "spianamento" sistolico dei lembi mitralici.
Pericardio indenne
Aneurisma con sbandieramento del setto interatriale in assenza di shunt evidente.
Non si evidenziano franche asinergie segmentarie del ventricolo sinistro, la cui funzione sistolica appare conservata in condizioni basali .

Al Color Doppler: Pattern mitralico compatibile con iniziale disfunzione diastolica del ventricolo sinistro.

-----------------------------

Credo di averLe fornito le indicazioni che mi richiedeva e le chiedo gentilmente una sua ulteriore valutazione.

Grazie e distinti saluti

[#3]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
16% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le sue non sono extrasistoli preoccupanti. La comparsa eventuale durante sforzo non significa matematicamente che siano più importanti di quelle in condizioni di riposo. Le confermo che a mio giudizio può stare tranquillo e non è il caso di usare farmaci antiaritmici.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dott. Rillo, ma anche l' iniziale disfunzione diastolica del ventricolo sinistro ( che emerge dall' eco) è da ritenersi non preoccupante?

La ringrazio ancora per le sue celeri ed esaustive risposte.
Cari saluti.

[#5]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
16% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore le due cose non sono correlate....la disfunzione diastolica (se di vera disfunzione si tratta) potrebbe dipendere da un problema ipertensivo (se lei è iperteso), io non la conosco e quindi non posso saperlo, ma in ogni caso le sue extrasistoli non sono preoccupanti nè per numero (è come una goccia nel mare), ne per tipo (sono più sopraventricolari che ventricolari)....
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora.

Distinti saluti, Dr. Rillo

[#7] dopo  
Utente
Gentile Dr. Rillo,

dopo un mese dall'Holter continuo ad avvertire queste fastidiose extrasistoli, che mi rendono difficile la gestione anche del lavoro.

E' possibile fare qualcosa per cercare di risolvere la cosa?

Grazie per la risposta.

Saluti