Utente
Sono un ragazzo di 21 anni senza particolari problemi di salute.
Da qualche mese ho notato che alcune volte (non sempre) dopo sforzi prolungati o turni lavorativi persiste una leggera tachicardia tra i 110 e i 130 bpm ... (a riposo normalmente ho una frequenza bradicardica che si aggira tra 55/60 bpm) questa situazione si prolunga per ore
Essendo un soggetto ansioso mi sono sottoposto a diversi ECG in passato dove nell'ultimo (circa un anno fa) risultava un blocco di branca destra.
Le mie domande sono due: questa situazione potrebbe essere fisiologica o necessita di approfondimenti ad esempio un Holter?
Il blocco di branca potrebbe costituire un problema o una minaccia per la salute anche a lungo termine?
Grazie per la cortese attenzione.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Un holter sarebbe consigliabile.
Il blocco di branca destra non ha alcun nesso con la tachicardia; l'unica cosa che mi pare strano e che tale blocco di branca sia emerso solo nell'ultimo che ha eseguito e non nei precedenti?
E'ì sicuro che sia un blocco di branca destra completo?
Lo chiedo perche il Blocco di branca destra incompleto spesso non viene segnalato nel referto
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta tempestiva.
Per gli scorsi ECG non mi è mai stato detto nulla, invece il referto dell'ultimo riportava oltre a ritmo sinusale, 65 bpm "blocco di branca destra"
Ho consultato anche il medico di famiglia e mi ha riportato informazioni vaghe dicendo di non preoccuparmi,che riguardava il 5-10% delle persone e che non necessitava approfondimenti.
Riguardo alla tachicardia prolungata in settimana richiederò un Holter al mio medico...potrebbe essere sintomo di qualche disturbo importante?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non penso proprio.
Sul blocco di branca concordo perfettamaente con il suo dottore.
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie infinite per il chiarimento, arrivederci.