Risultato Holter 24h

Buongiorno ho 23 anni affetto da extrasistole e rari attacchi di tachicardia,

Ieri ho ritirato il risultato del holter24 h ripetuto dopo un anno per controllare il proseguire dell'extrasistolia( l'anno scorso effettuai holter , ecografia e visita aritmologica con nulla di rilevante se non extrasistoli ventricolari.)
Nel frattempo che arrivi il 14 dicembre per la visita aritmologica volevo sapere qualche parere sul risultato del'holter di quest'anno che si presenta cosi:

Ore anallizate 22:56
Battiti totali 99913
Sconosciuti 76

Frequenza
Min 47 BPM
Max 124BPM
Med 77BPM

Eventi Ventricolari
Battiti totali 9105
% Battiti 9,11

Ve/minuto max 25
Ve/ora max 698
Ve/ora medio 413,9
VE/1000 91,1

Eventi sopreventricolari e' tutto vuoto.

Impressioni e note

Ritmo sinusale interrotto da numerose ectopie ventricolari anche a cadenza bigemina e trigemina, nell'episodio segnato alle 21:52 presenza di rs regolare con isolate ectopie.

Edit:
Alle 21:52 ero appena salito in macchina , nemmeno il tempo di inserire le chiavi nel quadro , mi e' partita una brusca tachicardia arrivata improvvisamente con una frequenza assai alta per poi arrestarsi bruscamente e sparire portando vertigini e disorientamento nel momento che passava. Durata circa 30 secondi.
Questa tachicardia me la porto dietro da 6 anni , puo' non venire per dei mesi come apparire piu volte in un mese...Sono riuscito a registrarla ma non e' stato rilasciato niente in merito, mi compare quando parlo vivamente , oppure quando mi abbasso e rialzo magari per raccogliere qualcosa , quasi mai quando sono seduto( forse 1 volta) , mi e' capitato a lavoro quando continuavo e fare su e giu con l'addome per sigillare dei bancali. La frequenza in quei momenti supera tranquillamente i 150 BPM.

Spero di avere un consulto per l'holter e per la tachicardia, grazie a tutti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
La frequenza massima registrata nell' HOlter risulta 124 bpm.
Lei presenta numerose extrasistoli ventricolari ed e' pertanto consigliabile sia una ECG sotto sforzo che un ecocolordoppler cardiaco.
Stia lontano dal fumo, energy drinks, etc..

Arrivederci

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottor Cecchini per il consulto.

Confrontando l'holter dell'anno scorso con quello di quest'anno , quello dell'anno scorso registro' 13mila e passa eventi ventricolari contro i 9mila di quello di quest'anno. e sempre l'anno scorso l'ecocolordoppler fu' negativo.
Il 12 di questo mese ho anche l'ecocardiografia , dovrebbe andare bene o necessita per forza dell'ecocolordoppler , o sono la stessa cosa?

A maggio di quest'anno ho eseguito un ecg con prova da sforzo e mi e' stato detto che l'aritmia scompariva sotto sforzo . e nel complesso il test fu' normale.

Sinceramente no so' cosa pensare e fare
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Se tali aritmie scompaiono con lo sforzo e' indice di benignita'
Al giorno d' oggi si fa solo l'ecocolordoppler cardiaco.

Puo' essere anche indicato , a seconda della morfologia delle extrasistoli, anche una risonanza magnetica cardiaca.
Ne parli con il suo cardiologo

Arrivederci

cecchini
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ancora una volta grazie dottore, ne parlero' con l'aritmologo il 14.
L'anno scorso ha preferito non darmi nessuna terapia.

Dottore una cosa le extrasistole ventricolari possono essere collegate con lo stomaco?
Almeno 4 o 5 volte all'anno soffro di reflusso con gonfiori di stomaco dopo i pasti .
Il gonfiore abbastanza spesso
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
I problemi gastrici sono spesso correlati con banali aritmie.

Arrivederci

cecchini
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ok dottore diciamo che nel mio caso è più seria come cosa allora.
In un anno ho frequentato diversi cardiologi , il cardiologo della scoperta delle extrasistoli, quello della prova di sforzo, aritmologo, e in più il dottore di famiglia e tutti mi hanno detto la stessa cosa , di stare più sereno e di fare sport ed è per quello che tendo a essere sereno, ma un po' preoccupato lo sono
[#7]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi il doppio post ma cos'e' la displasia aritmogena e potrebbe essere il mio caso??
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Gentile utente, perché proprio la displasia aritmogena?
Con lo stesso concetto lei potrebbe avere ...che so...un rumore gastrici, o cerebrale....
Non vedo perché sispetta re una displasia aritmogena.

Comunque le ho consigliato anche una RM cardiaca qualche post fa.

La saluto

Cecchini
[#9]
dopo
Utente
Utente
Sono sincero dottore , dopo il suo post , ho cercato la risonanza magnetica cardiaca e le patologie che puo' svelare e mi sono imbattuto nell'aritmia ventricolare e rilevava la displasia.

Ho fatto una cosa sbagliata , non dovevo cercare sul web, perche' essendo ignorante in materia mi imbatto in cose che non so'.

Io dottore mi domando , tutte le indagini fatte l'anno scorso , e quelle che faro' a giorni potrebbero non bastare per venire a capo del mio problema? Potrebbe essere che non e' stato scoperto qualcosa ? Ovviamente il 14 parlero' col l'aritmologo per la RM cardiaca , ma sta a lui decidere se e' il caso di farla o devo insistere io??
[#10]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Macché insistere lei. Mica siamo al mercato.il suo cardiologo guardando il tipo di extrasistoli le suggerirà di farla o meno

Arrivederci
[#11]
dopo
Utente
Utente
Certo dottore ha ragione , guardi se le fa piacere riprendo il post il 14 per farle sapere come è andato l'ecolordoppler e la visita aritmologica.
Le pongo ancora una domanda e poi non la disturbo più, a cosa potrebbe servire la RM cardiaca nel mio caso?
[#12]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Visto che va dall aritmologo lo può chiedere a lui.
Potrebbe essere utile per escludere che in passato lei abbia avuto miocarditi....

Arrivederci
[#13]
dopo
Utente
Utente
Mia mamma mi fece fare un ecg nel 2010 non ricordo per quale motivo , ma ricordo che era tutto apposto.
Io sinceramente non ho mai avuto sintomi sospetti in passato.
In passato sono finito in PS per un forte dolore allo stomaco che mi perseguitava da giorni , e la dottoressa che mi ha visitato mi trovo' gastrite con il reflusso, pero' ricordo che mi fece un ecg che risulto' tutto nella norma .
Poi ho passato un periodo perseguitato da vertigini e tremori insopportabili curate con Levopraid.
MI venne la psoriasi che mi porto dietro tutt'ora e penso basta.
Ora posso prenotare un biglietto per lourdes.

Grazie comunque dottore

[#14]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottor Cecchini , ho eseguito la visita aritmologica con codesti risultati :

Chirurgia: Nega
Non patologie di rilievo anamnesi.
Ematologici nella norma compresi ormoni tiroidei.
Holter precedente : Alcuni BEV singoli, monomorfi a carattere parasistolico.
Eco nella norma
Nega sincope e angor.
Saltuario cardiopalmo specie a riposo
Nessun sintomo durante sforzo.Durante TDS scomparsa dei BEV durante sforzo.
Holter: sostanzialmente sovrapponibile al precedente.

ECG : R.s nei limiti . BEV singoli monomorfi ad origine RVOT.

ECO: Vsn non dilatato , ipertrofico EF 60%. Vdx nella norma. Lieve IM.
Atrii in limiti.
PAPs nella norma

Eor : non stasi polmonari
ECC toni ritmici
Addome OK

Conclusioni

Non segni dei cardiopatia.
Parasitolia ventricolare benigna.

Eseguire RM cardiaca.
La scelta e' stata del dottore , per chiudere il caso definitivamente e per tranquillizzare soprattutto me.
Esclude la displassia dall'eco.
Pero' sono leggermente preoccupato lo stesso
Lei cosa ne pensa dottor Cecchini?

Grazie nuovamente
[#15]
Dr. Mariano Rillo Cardiologo, Cardiologo interventista 10,1k 277 27
Gentile utente
intervengo nella discussione in qualità di aritmologo e sono sicuro che il dott. Cecchini non me ne vorrà...
Non è l'eco che permette di escludere una displasia, ma la RMN che se il suo aritmologo l'ha consigliata è perchè deve averne valutato la necessità.....
Le aggiungo però che la RMN deve essere eseguita in un centro qualificato perchè i risulati sono dipendenti dall'esperienza di chi la fà e ancora va effettuata senza l'interferenza delle extrasistoli, altrimenti non è attendibile e la necessità di tentare una soppressione farmacologica dell'extrasistolia dipende anche dal numero delle stesse nelle 24 h....
Ora dall'Holter che lei ha riportato risultano circa 10.000 extrasistoli e non sono poche...
Personalmente tenterei di ridurle con dei farmaci antiaritmici e se ciò non fosse possibile ci sarebbe indicazione ad eseguire un mappaggio intracardiaco 3d (sia al fine di identificare eventuali zone di displasia sia per tentare eventualmente un'ablazione delle extrasistoli, che avrebbe il doppio scopo di terapia e di facilitazione diagnostica per chi dovrà eseguire la RMN).
Tutto però dipende dalle probabilità che lei abbia una displasia (il tipo di extrasistoli e il sito di origine dovrebbero essere di aiuto) e questo non posso stabilirlo a distanza...
Cordialmente

Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#16]
dopo
Utente
Utente
Dottor rillo ringrazio , ma quindi lei sostiene che ci sia possibilita' di avere questa displassia??
O addirittura quasi esserne sicuro??

Per eseguire una corretta RM cardiaca occore che non ci siano extrasistoli che interferiscano , se no il test potrebbe essere vano giusto??
La sede di origine e' del ventricolo destro secondo l'aritmologo.
Ansia a 1000 dottore .
Pero' l'aritmologo dice che va tutto bene di stare tranquillo
[#17]
Dr. Mariano Rillo Cardiologo, Cardiologo interventista 10,1k 277 27
Scusi per quale incomprensibile motivo mi fa dire cose che non ho detto ???
....O addirittura quasi esserne sicuro?? E chi ha mai detto che sono sicuro che lei abbia la displasia.
Cara signora le suggerisco di leggere bene le nostre parole prima ancora di rivolgersi al nostro sito, altrimenti le nostre consulenze anzichè essere di aiuto possono innescare inutili stati d'ansia (che lei credo abbia indipendentemente dalle parole della nostra consulenza).
Le ho solo detto che da lontano non possiamo valutare la corretta indicazione ad eseguire la RMN, ma dando per scontato che il collega aritmologo l'abbia fatto con correttezza (e non ci sono motivi per dubitarne, visto che la sede di origine è il VD) ho solo esplicitato che ci sono alcuni aspetti importanti ai fini di una corretta RMN.
Saluti
[#18]
dopo
Utente
Utente
Dottor Rillo mi scusi , ha perfettamente ragione, anche se lei e' stato molto chiaro io purtroppo ho frainteso .
Dottor Rillo ascolti io sono parecchio ansioso , e' possibile che le extrasistoli dipendano anche dall'ansia e soffrendo molto spesso di reflusso andando a sommare il tutto risultino queste numerose extrasistoli? Oppure e' una teoria che non sta in piedi?Perche' parlando con l'aritmologo gli ho detto che a volte quando mi accuccio e rialzo , mi viene un po' di tachicardia e lui ha detto che per quel fattore potrebbe essere una ernia iatale

Se alla RM non risultassero anomalie come dovrei comportarmi?

Grazie ancora di tutto dottore la prego di scusarmi , ma sto avendo delle mezze crisi di panico perche' ho paura
[#19]
Dr. Mariano Rillo Cardiologo, Cardiologo interventista 10,1k 277 27
Tutto è possibile, ma il consiglio che mi sento di darle è di tranquillizzarsi o dovrà chiedere aiuto a uno psicoterapeuta e non a noi cardiologi....
Da buon intenditor....
[#20]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio , come ringrazio il dottore Cecchini per tutto quello che fate per noi utenti come gli altri dottori del sito.
Se interessa tengo aggiornato il post .

Grazie ancora

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio