Utente
Salve.

Ho 23 anni, non ho mai avuto problemi di salute particolari ma da qualche tempo, se mi agito o provo un'emozione forte (magari piango o mi spavento all'improvviso o sono agitata per qualcosa, ma anche se parlo in modo concitato), mi capita di sentire un colpo nel petto, come se il cuore perdesse un colpo e poi ripartisse.
Chiedendo al medico di base mi è stato detto che sono extrasistoli, che vengono perché il mio sistema simpatico è molto "attivo" e quindi se in più mi agito, esso crea questa conseguenza. Me lo ha spiegato in modo piuttosto banale e volevo sapere se è corretto.
Inoltre, vorrei sapere se con un cuore sano e senza problemi queste extrasistoli possono presentare pericoli: mi capita quasi di "temere" di agitarmi perché so che poi le percepisco.

Più ci penso peggio è?

Vi ringrazio in anticipo e buon lavoro

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono banali extrasistoli che tutti noi umani abbiamo
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore.

Oggi sono stata a fare una camminata in montagna (non altitudine esagerata, 800 m), e la strada da fare era in mezzo al bosco, ripida e tortuosa per lunghi pezzi. Io ho 23 anni e non sono allenata, e dopo un po' che facevo questa salita mi sono fermata per sentire i battiti. Ovviamente erano alti, non so dirle quanto perché non lo ho contati, ma li sentivo molto vicini uno all'altro. Non ero né stanca né avevo fiatone giramento di testa o male ai muscoli, mi sono fermata solo per sentire il cuore. Dopo nemmeno 20 sec già rallentava sensibilmente, e la minima sensazione di fatica spariva. Ma i battiti appena mi fermavo da un pezzo di salita erano proprio vicinissimi uno all'altro, per poi calmarsi se mi fermavo un poco. È pericoloso questo per il cuore? È normale che, se non sono allenata, appena faccio uno sforzo intenso i battiti aumentino così? Provando a contarli approssimativamente quando sono tornata a casa, provando a ricordare la sensazione di quanto fossero veloci, risultavano sui 160 appena finita la salita ripida...
Posso aver subito danni? I miei genitori erano con me ma loro non si preoccupavano di come battesse il cuore...

La ringrazio.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Come le ho detto lei ha delle banali extrasistoli.
Dato che la infastidiscono, esegua un hOlter delle 24 ore ed un ECG sotto sforzo

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Dottore. Grazie per la risposta, mi può solo dire se i battiti cosi alti che avevo dopo la ripida salita fatta a passo sostenuto erano normali? Poi si calmavano appunto appena mi riposavo anche per poco... Se. Non sono allenata è normale che si alzino cosi quando faccio uno sforzo intenso?

Grazie ancora

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
certamente ...e' un fenomeno normale.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Grazie di cuore (a cui devo prestare meno attenzione...) dottore, le auguro buona giornata.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ricambio il saluto
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
Salve

Oggi ho preso l'aereo e quando sono scesa ero agitata e tra prendere la valigia pesante portarla e l'agitazione in sé avevo i battiti alti. Li sentivo vicini uno all'altro e più li sentivo più mi preoccupavo e non diminuivano, finché non mi sono seduta e tranquillizzata.
So che è colpa dell'ansia ma il cuore patisce a battere cosi veloce (penso circa 160 o 170 bpm per mezz'ora)? Rischio qualcosa?

Grazie

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei continua a pensare che il suo cuore vada a 170 bpm ma in realtà non va a quella frequenza

Se ne vuole L riprova programmi un holter delle 24 ore

Con questo
La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
Le chiedo solo se è normale sentirsi i battiti molto veloci quando gia di base essendo agitata ne ho sui 115, con lo sforzo della valigia di 15 kg portata per due rampe di scale... È pericoloso se il cuore batte così veloce?

[#11] dopo  
Utente
Ho fatto un anno fa esame cardiologico completo (ecocolor ed ecocardio) tutto normale. Che ne pensa?

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Penso che lei non anni bisogno del cardiologo ma di uno specialista per l ansia.
Ha tutti gli esami cardiologici normali

Se ne faccia una ragione

Con questo la saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#13] dopo  
Utente
Ha ragione.

Grazie mille

[#14]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei continua a pensare che il suo cuore vada a 170 bpm ma in realtà non va a quella frequenza

Se ne vuole L riprova programmi un holter delle 24 ore

Con questo
La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso