Utente 480XXX
Salve, da tre settimane oramai o vari problemi e non mi sembra di trovare una via d'uscita. Tutto é iniziato quando il mio cuore ha iniziato a battere sui 130 bpm senza una spiegazione. Sono andata al pronto soccorso e mi hanno diagnosticato una polmonite che ho dovuto curare con una settimana di antibiotici. Il mio battito però non migliorava tantissimo e dopo una seconda radiografia mi hanno detto che la polmonite era andata via. da un po' di giorni ho iniziato a avvertire dolori intercostali bassi, fitte alle mani e a volte dolore allo stomaco. Il cuore mi batte forte solamente se mi sforzo, ma normalmente non ho battito accelerato. Ho fatto due radiografie, due volte gli esami del sangue, l'esame delle urine e due elettrocardiogrammi. Tutto nella norma ma io sento ancora questi dolori intercostali. Il medico pensa che ci sia una forte componente ansiosa, ma io non riesco a tranquillizzarmi

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
comcordo con il suo medico riguardo la,sua componente ansiosa

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza