Utente 393XXX
Salve dottori,
Sono un ragazzo di 21 anni e Sono qui per chiedervi un parere riguardo un persistente stato di malessere, che si sta protraendo da circa un mese. Durante l'arco giornata avverto spesso "pugnalate" al cuore e in generale nella parte sinistra della gabbia toracica, a volte molto forti e di breve durata. Inoltre ho extrasistoli sporadicamente, mentre in altri momenti ho difficoltà a respirare, pur non avendo fatto alcuno sforzo, e la dispnea può durarmi anche diverse ore. Avverto anche, a volte, un senso di pesantezza all'altezza dello stomaco. In altri momenti ancora ho una sensazione di pesantezza alle braccia, mentre spesso ho dolori dietro la schiena. Infine mi stanco molto facilmente e ciò mi porta ad avere difficoltà respiratorie. Tutto ciò mi crea uno stato di agitazione che dura praticamente tutto il giorno, e mi trovo spesso a controllare il battito cardiaco ed a temere un grave problema cardiaco. In particolare gli improvvisi dolori al cuore mi spaventano molto. L'ultima visita cardiaca l'ho fatta a fine 2015, per cause simili (anche se ora i sintomi sono più persistenti di allora), con risultati negativi (eseguita visita cardiologica, ecocardiografia ed elettrocardiogramma). Vorrei sapere se tutti questi sintomi sono imputabili a problemi cardiaci, se può essere cambiato qualcosa rispetto all'ultima visita e se gli esami effettuati siano sufficienti per escludere malattie cardiache. Vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
nessuno dei suoi sintomi fa risalire al suo cuore.
Per cio che guarda la astenia ( debolezza) consulti il suo medico che le prescrivera delle indagini ematochimiche per capirne il motivo

cordialita

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Quindi secondo lei è inutile fare una nuova visita cardiologica? Posso escludere del tutto una dipendenza dei sintomi da problemi cardiologici? Le chiedo inoltre a cosa possano essere dovuti tutti questi sintomi? La ringrazio ancora.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
sono dolori di tipo nevritico.
Il suo medico visitandola glielo confermera

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 393XXX

Mi scusi dottore,
A cosa sono dovuti questi dolori nevrotici? Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
nevritici......
significano da infiammazione dei nervi.
ne parli al suo Medico
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 393XXX

Secondo lei potrebbero anche essere dovuti ad ansia? Comunque cercherò di parlare anche con il mio medico, grazie.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
sicuramente sono esacerbati dall ansia

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 393XXX

Scusi dottore,
Anche oggi ho notato che con minimi sforzi mi sia stancato e mi sia venuto il fiatone...inoltre anche ora mi sento "il cuore in gola" con qualche difficoltà respiratoria. Sicuramente il cuore non c'entra? Grazie...