Utente 491XXX
salve, sono in un periodo in cui ho moltissima ansia per via della scuola (già di mio sono ansioso) e soffro di colon irritabile , spesso al mattino
Ho notato che i miei battiti sono molto alti
Per fare una corsetta blanda di 1-2 minuti per non perdere l autobus i miei battiti saliranno a 140-150(non ho uno strumento che li calcola in automatico ma mettendomi la mano sul petto faccio un breve calcolo di un minuto o di mezzo minuto ) oppure in palestra durante il riscaldamento in cui faccio l attrezzo “vario” per riscaldamento dopo 3-4 minuti i miei battiti vanno fortissimi a 160-170 secondo me anche senza avere un fiatone forte, dopo però il recupero è normale, piano piano scendono. Non ho altri sintomi come capogiri etc, solamente ogni tanto al mattino ho un po’ di fame d aria ma poi passa.
Oggi per esempio stavamo giocando a calcio a una porta(quindi praticamente da fermi, solo qualche brevissima corsa di qualche metro) e sentivo subito i battiti alti , circa 70 in 33 secondi
È vero io non ho mai avuto molto fiato e non sono molto allenato(soffro d ansia), peró non ho una vita totalmente sedentaria infatti Vado in palestra 2-3 volte a settimana e se mi capita il weekend faccio una partita di calcetto
Ho fatto un ecg a gennaio
Vorrei sapere se è il caso di preoccuparsi oppure è dovuto alla forte ansia per la scuola . Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
puo darsi che l ansia le fiochi brutti scherzi, tuttavia sarebbe intelligente programmare un Holter cardiaco per valutare il comportamento della frequenza nelle 24ore.
Utile anche un dosaggio degli ormon8 tiroidei

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Grazie della risposta . Ne ho parlato anche con mia madre che dice che il tutto secondo lei è sicuro dal fatto che saranno 3 anni che ho smesso di fare tennis e ho perso tutto il fiato che avevo e di conseguenza l allenamento del cuore ... può darsi che sia così ?
Comunque per gli esami secondo lei c’è bisogno per forza di farli ora o posso lasciare passare l estate e farli a settembre? Porrebbero scoprire cose gravi?
Ah poi volevo aggiungere che ho fatto una cura ormonale qualche anno fa perché indietro con lo sviluppo ma non credo che c entri
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Nopn vedo perche' rimandare a settembre tali esami dato che i sintomi lei li avverte ora.
Non penso che trovera' alcunche di patologico, ma almeno si tranquillizza

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 491XXX

Proprio perché , una volta finito lo stress della maturità voglio vedere se i sintomi vanno a diminuire , mentre se persistono allora in quel caso farò gli esami per sicurezza
L ultima domanda, lei non pensa minimamente che sia dovuto allo scarso allenamento e alla vita abbastanza sedentaria(non completamente sedentaria però ) che faccio? In aggiunta con lo stress
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se non esegue quegli esami non posso risponderle con affidabilita.
Puo' darsi, ma appunto ...puo' darsi.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 491XXX

Ma è improbabile che si tratti di un problema grave vero? Perché sono un po’ preoccupato
Spero che data la giovane età io non abbia cose del genere e che abbia un cuore sano
E in ogni caso sono problemi risolvibili se si trattasse di cuore?
Comunque l esame lo faccio a settembre
Mi rassicuri
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La rassicuro
Contento così?

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza