Utente 246XXX
Gentili dottori. Sono un ragazzo di 30 anni
1 settimana fa sono stato ricoverato al PS per una Pericardite acuta. Mi hanno subito somministrato una flebo di aspirina e i dolori sono quasi scomparsi da subito. Il giorno dopo però mi si presentano delle placche alla gola con febbre sopra i 39 quindi oltre a brufen 600 due volte al di, il medico aggiunge anche Augmentin due volte. La. Febbre migliora da subito, e scompare dopo 2gg salvo ripresentarsi proprio ieri con una febbricola persistente che non supera mai i 37.5 e che perdura per tutta la giornata con lievi abbassamenti per poi ristabilizzarsi seralmente a 37.3
Premetto che ho fatto anche rx torace, emocromo completo, ves e pcr ma sono tutti nella norma, tranne pcr lievemente aumentata. Ora mi domando, può questa febbricola essere la risultanza della pericardite? O è necessario fare altre indagini? La cosa mi preoccupa non poco. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi scusi ma con la diagnosi di pericardite acuta che teraopia le hanno consigliato per qualche settimana?
la diagnosi era anche ecocardiografica? Qual e' il referto della ecografia?

Grazie
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 246XXX

Gentile dottore. La terapia preacrittami è la seguente:
Brufen 3 volte al giorno x 4 gg per poi scalare a 2 x 10 gg e 1bustina per altri 15.
L'ecografia mi è stata effettuata e risulta esserci una pericardite non essudativa.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Di solito la terapia con Brufen si prolunga per tre mesi a volte associata con colchicina.
L' importante e' eseguire il dosaggio degli anticorpi antivirus (Coxackie, Echo virus, etc) ogni 15 gg : e' l'andamento delle IgG e delle IgM che di cidice se la malattia sia ancora in atto o sia in remissione.

La presenza di febbricola tende a far pensare che ancora non sia guarito

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 246XXX

Grazie mille dottore per la risposta.