Utente 497XXX
Buonasera illustri dottori,scrivo qui per avere una vostra opinione su un trauma avuto ieri.
Avevo a che fare con una finestra in vetro ,quando questa scivolandomi mi ha colpito il palmo della mano rompendosi completamente.
Mi sono procurato più di qualche taglio uno in particolare della lunghezza di 3 cm.Avendo perso un po’ di sangue sono andato all’ospedale perché avevo timore che qualche scheggia mi avesse procurato danni non visibili.
Mi hanno congedato senza mettermi punti,visto che a detta del medico il taglio non era molto profondo.
Ma la mia domanda è questa,nel momento della rottura del vetro è possibile che una scheggia molto fine sia entrata nel circolo sanguigno e conseguentemente stia girando impazzita ,provocandomi dei danni al cuore ?
Questa cosa mi sta preoccupando parecchio
Grazie mille ancora,
Cordiali saluti .

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non diciamo fesserie
Dorma tranquillo

saluti
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Salve,la ringrazio per la cortese risposta ma riguardando la scena dove è successo ci sono pezzetti di vetro minuscoli meno di un millimetro e essendomi tagliato di conseguenza questi sarebbero dovuti entrare nella vena e portarli in circolo,?