Utente
Buongiorno.
La notte e diventata un trauma, paura di addormentarmi, percezione di pressione alta con i relativi sibtomi, ma la misuro ed e normale (ho paura che possa essere il cuore). . . inoltre nel momento di paura totale dove mi concentro sulle sensazioni del mio corpo sento il cuore rallentare o aritmico, mi agito... mi si secca la bocca respiro in maniera affannata e il tutto inizia a girare, inizio a sentirmi Venir meno, spalancò gli occhi e mi siedo sul letto quasi ha reagire.
inizo a misurare pressione e battiti e mi spavento non appena vedo i valori estremamente bassi.
npn riesco a prendere sonno facilmente... anche perché improvvisamente percepisco delle lipotimie mentre sono sdraiato... quasi come se per mezzo secondo percepisco un mancamento, dove quasi sto per svenire ma noi mi riprendo subito.
il fatto e che quando sono applicato ai miei hobby non succede... quando lavoro non succede.
inizio a stare così la notte, quando mi sveglio la mattina e sono solo in casa, la paura che possa sentirmi male ed ecco che succede, il classico e comune senso di mancamento... anche entrare in doccia mi spaventa, voglio uscire subito, sempre per paura di sentirmi male... io momento di benessere più estremo ce l' ho appena mi sveglio, poi la mia mente ho capito che mi porta a stare male... il fatto e che la notte o sintomi sono troppo accesi.
anche nei momenti consci di normalità.
dove sono sere o e tranquillo la sera steso sul letto improvvisamente anche un semplice formicolio o a volte anche senza nessun segnale, e come se scattasse qualcosa che inizia a farmi stare male... un crescere continuo.
Può la mia mente essersi abituato a questa mia condizione da considerare normali queste mie sensazioni e oramai me le scatena automaticamente anche se non le.
innesco volontariamente?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha dei notevoli problemi di ansia/panico che debbono essere inquadrati e trattati da uno specialista

Gia' a settembre le avevo consigliato un Holter.
Lo ha eseguito?

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso