Utente
Buonasera,
Sono una ragazza di 23 anni in salute, leggermente in sovrappeso.
Non fumo, bevo poco e occasionalmente.
L’alimentazione non è delle migliori e in questo periodo sono molto sotto stress, fatico ad addormentarmi, ho ansia tutto il giorno.
Soffro da sempre di pressione arteriosa abbastanza bassa (la minima è sui 60, la massima raramente supera i 90/95.
Un anno fa ho fatto ECG, holter, ecografia e ECG sotto sforzo, è risultato tutto nella norma.
Ho il vizio di fare docce molto calde e lunghe, dopo le quali avverto debolezza e tachicardia e devo necessariamente sdraiarmi a letto.
Non sono mai svenuta.
È successa la stessa identica cosa poco fa, con la differenza che questa volta ho percepito un dolore allo sterno parecchio forte durato all’incirca un minuto.
Sono uscita immediatamente dalla doccia e sdraiandomi mi sono immediatamente sentita meglio, ho però tutt’ora debolezza.
È un episodio che merita di essere indagato o un forte calo di pressione può comportare dolore toracico?
Mi ha spaventata parecchio nonostante non fosse un dolore da mozzare il fiato.
Ringrazio e porgo cordiali saluti

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se lei si sottopone a dicembre molto calde e molto lunghe provoca una vasodilatazione brusca con ipotensione.

tutto li

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso