Utente
Buonasera chiedo un consiglio.
Mia madre 73 anni portatrice di valvola mitrale meccanica e con episodi di f.
a. è in trattamento con coumadin.
Allora dopo 15 gg di 3/4, 3/4, 1 e così via controlla di martedi inr 3.50.
Il martedì pomeriggio doveva prendere 1 compressa ma per errore ha iniziato da 3/4 mercoledì 3/4 giovedì 1 venerdì x errore 1/2 sabato 3/4 domenica 1 lunedì 3/4 oggi controllo inr 1.88.
Intanto oggi ha preso 1 intera.
Quale potrebbe essere un dosaggio corretto?
E meglio dividere le dosi con 1/4 di differenza giornaliera?
Il fatto che il martedì x errore ha fatto 3/4 per 4 gg di fila e poi il venerdì 1/2 ha potuto far scendere così inr?
Grazie spero di aver espresso bene il mio pensiero.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Solitamente l errore lo fanno i cardiologi vietando le verdure a foglia larca ai pazienti sotto coumadin.
una costante assunzione tramorw quelle verdure infatti
consente atali pazienti di rischiare innalzamenti di INT anche pericolosi.
Per questo preferisco dosare il farmaco personalmente da decine di anni, invece di affidare questi paIwnti ad altri

arrivedèrci i
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr. Cecchini sono d'accordo con lei. Può consigliarmi un centro a distanza dove comunicando i valori inr possono seguire mia mamma? Lei quindi pensa che è un problema alimentare e non un errore fatto da mia madre col dosaggio? Grazie a presto.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se vuole mi scriva sulla mail

cecchinicuore@gmail.com
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie veramente gentilissimo.