Utente
Buongiorno vorrei esporvi la mia situazione e in questi due anni mi è capitato di avere degli episodi sincopali oltre a questo la mia compagna ha notato che alcune volte durante la notte dice che mi sente respirare male come se russassi in più mi ha detto che nota le vene del collo gonfie e sento il cuore che mi batte all impazzata inoltre ho notato che quando ho la febbre mi sento peggio mi sento come se stessi svenendo vedo male è ho respiro corto.
Ho eseguito un ecg con alterazioni del tracciato della ripolarizzazione e risultava ipertrofia ventricolare sinistra smentita poi dall ecocardio con esito negativo ho eseguito un test da sforzo dove risultava positivo con sopraslivellamento in v2 e V1 e in più sottoslivellamento St in sede infero laterale mi hanno fatto fare una coronografia con esito negativo ed una scintigrafia miocardica sottosforzo con esito negativo, la cardiologa per la sintomatologia che ho mo ha detto che si poteva trattare di brugada e mi ha fatto eseguire anche uno studio elettrofisogico dove oltre a dei run atriali e un ipereccitabilità cardiaca non è risulta nulla, dopo questo posso escludere la sindrome di Brugada?
Ho dovrei approfondire con un test farmacologici?
Per adesso mi ha dato come terapia l atenololo ma da quando lo sto prendendo mi sento peggio.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi pare che tutti i suoi esami escludano tale patologia.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso