Utente
Buonasera,

Oggi durante la seduta dal tatuatore e anche prima, ho iniziato ad avvertire un aumento del battito cardiaco con frequenti extrasistoli.
Finito il tatuaggio torno a casa e ho ancora il cardiopalmo con qualche extrasistole ogni tanto, molto fastidiose.
Premetto che il tatuatore è stato molto pulito e ora ho ancora la pellicola addosso per evitare contatti con batteri.
Mi chiedevo se questa tachicardia con extrasistole possa essere pericolose specie perché dura da un bel po' di ore... inoltre avverto una sensazione di avere la "pressione alta" con calore al volto e al collo.
È solo ansia?
È colpa del tatuaggio?
O devo recarmi da un cardiologo?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Un tatuaggio non comporta certo aritmie.
può portare ad infezioni anche gravi ma non ad aritmie

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta. Il problema è che avverto questo malessere generale "influenzale" già da 3 giorni, durante e dopo (e anche prima) il tatuaggio effettuato oggi pomeriggio ho iniziato ad avere un aumento dei sintomi con aggiunta tachicardia ed extrasistoli più accentuate. Ho misurato la febbre in questi giorni più e più volte e la massima è risultata 36.9 . Anche oggi dopo il tatuaggio, era invece di 36.7 . Posso escludere quindi un infezione da tatuaggio? Anche perché i sintomi li avvertivo già 3 giorni prima. Detto ciò, esiste un metodo per diminuire rapidamente la frequenza cardiaca e le extrasistole?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi lei si sta autosuggestionando.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno, purtroppo no dottore. Stamattina anche i sintomi non tendono a diminuire... Ho la sensazione di febbre ma senza averla, mi sento distrutto e continuo ad avere le palpitazioni e le extrasistoli proprio come se avessi davvero la febbre, ma misurandola ancora e ancora, spesso scende addirittura a 35.5 come ad esempio stanotte. Non ho sintomi respiratori o tosse ma solo questo fastidioso calore alla testa da farmi sentire stonato oltre ovviamente a stanchezza e tachicardia. Ora che ho anche un po' di dolore sul tatuaggio fresco fatto ieri pomeriggio, ho ancora più paura che possa trattarsi dei sintomi di una setticemia o qualche infiammazione a livello organico sconosciuta...

[#5] dopo  
Utente
dottore salve, oggi ho chiamato la guardia medica perché due volte nella giornata mi è successo qualcosa che non mi era mai successa. praticamente mi inizia una serie di extrasistoli di fila che durano un sacco di secondi per poi sfociarsi in forti palpitazioni. La signora della guardia medica mi ha consigliato di fare un salto al pronto soccorso per vedere se sono aritmie serie e dato che io ne soffrivo già, una sorte di peggioramento di ciò. Dottore ho paura di morire, quando mi prende sembra che stia per morire di fibrillazione, sono molto spaventato e non posso neanche andare in PS per il Covid. secondo lei è grave? si muore per queste aritmie? l'Holter ha evidenziato di due mesi fa EXS Ventricolari (3) ma stavolta sono più di una e durano di più.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
consulti un bravo psichiatra

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso