Ripolarizzazione ventricolare

Salve Dottore,

Oggi ho effettuato un ecg perché l'ultima volta durante una visita medica ero agitata/tesa e il medico aveva stabilito FC di 130 a riposo.
Quindi mi è stato consigliato di effettuare un elettrocardiogramma.


Questo il risultato: (ero tesa, lo sono sempre prima di una visita medica di qualsiasi tipo, ma comunque sono riuscita a "scendere" un po')

Ritmo sinusale tendenzialmente tachicardico alla FC di 91 bpm.

Asse elettrico equilibrato.

Normale conduzione av (PR 156 msec)
Normale conduzione iv.

Anomalie della fase di ripolarizzazione ventricolare in sede inferiore.

Si manda al cardiologo curante.


Purtroppo non ho un cardiologo che mi segue, ho solo fatto le analisi diverse con diversi medici.

Qualche mese fa avevo eseguito un holter, tutto normale.


Cosa significano queste ripolarizzazioni ventricolari?
Sono gravi?
Dipendono dallo stato di tensione?


Devo fare altro?
Sono preoccupata, finora sono sempre stata rimandata a casa senza alcun problema cardiaco.


Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Me lo puo' inviare a patto che sia completa di dati anagraici del paziente, data e timbro della struttura erogante
Alltrimeniti per ovvi motivi medico legali non lo prendero' neppure in considerazione

cecchincuore@gmail.com

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio