Utente 206XXX
Buonasera,

dopo 1 mese dalla scomparsa di mia mamma (51 anni) per un adenocarcinoma al colon e carcinoma ovarico (4 stadio), è stato riscontrato a mio fratello di 28 anni un adenocarcinoma del colon destro.

Il fulcro della TAC è:
In corrispondenza della regione ciecale, è riconoscibile grossolana alterazione parenchimale a densità disomogenea riferibile verosimilmente al noto processo di significato eteroproduttivo, mal dissociabile da alcune linfoadenopatie adiacenti del diametro variabile da poco meno di 1 cm a circa 1,5 cm.
Il tessuto adiposo periviscerale appare, a tale livello, disomogeneo.
Non altre significative tumefazioni linfonoidali in sede retroperitoneale lombo-aortica e pelvica.

Mio fratello ha deciso di affidarsi all'istituto IRCC di Candiolo.

Lei cosa ne pensa?
Può essere una giusta scelta?

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se non sbaglio ho già risposto positivamente ad analoga richiesta.

Saluti
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it