Utente 121XXX
Salve, sono un paziente di 48 a. leggermente sovrappeso, cui è stata diagnosticata una colangite per alcune coliche epatobiliari con estesa dolorabilità epatica.
Dagli esami effettuati è emersa la presenza di 4 calcoli biliari di 3 mm, non opaci, mentre dalle analisi ematiche è risultato un aumento delle transaminasi (428 GOT e 830 GPT) e un notevolissimo incremento delle GammaGT (1881). Nonostante il quadro clinico si sia del tutto normalizzato, almeno a livello sintomatico, il medico curante ritiene necessario l'intervento chirurgico.
Volevo sapere, cortesemente, se Voi ritenete opportuno detto intervento.
Vi ossequio.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
È molto probabile che gli esami ematologici così alterati siano stati causati dal passaggio di un calcolo dalla colecisti al coledoco. Pertanto è indispensabile un controllo mediante colangio RM della situazionale coledocica, un controllo degli esami ematologici. Quindi è certamente consigliabile l'intervento chirurgico.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 121XXX

La ringrazio caldamente, anche se la risposta non era quella che volevo sentire.

[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti

32% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,sarebbe utile sapere anche i valori della bilirubinemia totale e frazionata e se all'ecografia e'stata valutato il calibro delle vie biliari.Se è' stato itterico e per quanto tempo.Saluti
Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica

[#4] dopo  
Utente 121XXX

Lieve aumento della bilirubinemia totale (1,59), come pure della bilirubinemia indiretta (1,41); normale la bilirubinemia diretta. Non sono mai stato itterico. Il calibro delle vie biliari è normale.
La ringrazio anticipatamente.

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile utente, come le è stato già detto dalla collega Rossi credo che l'indicazione chirurgica sia assoluta, eseguendo preliminarmente una colangio RMN.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Dr. Lucio Pennetti

32% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Caro Felice,non ritieni strano un incremento così' notevole delle sole transaminasi e gammaGT senza un evidenza di ostruzione biliare ? Non ritieni opportuna una valutazione epatologica?Non credo che un'anestesia generale sia da proporre in questa fase.Epatopatie satelliti sono più' frequenti in colecistiti acute.
Saluti Lucio
Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica