Utente 459XXX
Buongiorno. Da qualche giorno a questa parte ho notato che la sclera è leggermente gialla, e il colore si fa più intenso se abbasso la palpebra inferiore, per apprezzare la rimanente parte del bulbo oculare. Ora, il tutto è accompagnato anche da un senso di stanchezza e debolezza oltre che da malessere (nausea e dolori all’addome superiore). Il fatto è che sono all’estero in vacanza (per altri 13 giorni) quindi non posso recarmi dal medico purtroppo. È anche vero, che non sto dormendo molto e ho attraversato un periodo stressante (e ho anche assunto un brufen 600mg per placare le tensioni muscolari molto forti, che forse mi ha un po’ irritato lo stomaco (?) ). Sono un po’ preoccupato, soprattutto perché sono all’estero. Se fosse legato a problemi epatici (come mi verrebbe da pensare) posso comunque trascorrere i rimanenti 13 giorni o è rischioso ? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Nel dubbio farrei li una visita ed eventuali esami. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Buonasera, grazie mille della risposta. Mi risulta però davvero difficile fare una visita qui all’estero, perché non sono in Europa. La sclera, appare gialla evidente solo abbassando la palpebra inferiore, preciso. E riesco a sopportare il malessere e il senso di nausea con del peridon. È così rischioso pensare di poter continuare la mia permanenza per i prossimi 13 giorni ? Scusi ancora

[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, immagino ci sia un medico anche se non e' in Europa.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 459XXX

Buongiorno dottore, ho richiesto l’invio di un medico che mi ha visitato. Non ha dato peso alla colorazione della sclera, riferendo che se si trattasse di ittero mi sarebbe comparso il giallore anche sul resto del corpo. Quanto alla nausea e al dolore di stomaco e alla debolezza, mi sono rimaste. Mi ha dato delle medicine (equivalenti al plasil e al buscopan). Io, dal basso delle mie competenze in materia, credo che però qualcosa che non vada al fegato ci sia, anche perché mi ricordo di avere il valore della colinesterasi un po’ basso e questo mi ha fatto pensare un pochino. Siccome non posso rientrare, se dovessi peggiorare mi rivolgerò direttamente in ospedale. Lei cosa ne pensa ?

[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Condivido, se dovesse peggiorare si rivolga all' ospedale. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it