Utente
Buongiorno.

Da 6 mesi accuso dolori davvero forti e debilitanti al gomito dx nella parte interna.
Assieme a questo, ho dolore cervicale, debolezza alla spalla destra e dolore alla mano.
Fino al mese scorso ho avuto chiari sintomi da compressione del nervo ulnare (con sintomi soprattutto alle ultime due dita e formicolii), che sono diminuiti facendo più attenzione alla postura e agli sforzi.


Da 6 mesi ho evitato qualsiasi attività ripetitiva e di sollevamento.
Il problema mi ha costretto a non lavorare, non studiare, non scrivere, evitare il pc e qualsiasi attività.
Ho fatto 4 cure di antinfiammatori, pomate, pastiglie cortisoniche (forse sottodosate) senza grandi miglioramenti.


Dagli esami fatti fin'ora:
- RMN Ernia Cervicale in c5-c6 (probabilmente responsabile del dolore cervicale, spalla e le prime tre dita della mano): erniazione protrusiva postero-asimmetrica sinistra che impegna il profilo ventrale del sacco durale.
La conformazione della cerniera cranio-cervicale è regolare e la curvatura del profilo spinale è rettificata.

Non si rilevano alterazioni erosive o cedimenti strutturali.
Non si evidenziano focolai di iper-segnale osteo-midollare.
Il midollo spinale ha dimensioni e contorni regolari.
No alterazioni focali del segnale parenchimale.

- EMG gomito riscontra mononeuropatia del nervo ulnare di grado lieve
- RX rettilineizzazione cervicale e lombare (ritengo in via di guarigione) e assenza di qualsiasi problema al gomito.

- Probabile epitrocleite che causa conseguenze all'ulnare (a detta del fisioterapista ma senza esami).


Dopo le varie visite con fisiatra, ortopedico, ho iniziato un percorso di rinfozo dei muscoli fissatori scapolari e laserterapia al gomito.
I sintomi alla schiena e alla mano sono migliorati, ma il gomito è uguale.


Sono qui per richiedere qualsiasi consiglio possa essere d'aiuto:
- Non riesco a rinforzare facilmente la schiena per via dei dolori al braccio (mi è stata consigliata palestra, canottaggio, remare ma non riesco a farli in nessun modo).
Gli esercizi a corpo libero danno un minimo di sollievo.

- Non riesco a capire quali movimenti peggiorano il mio gomito, e come curarlo a parte la laserterapia.
Qualsiasi tipo di benda, blocco del polso, tutore notturno peggiorano la situazione del nervo ulnare.

- Non so come fare per ridurre il dolore al gomito che è davvero insopportabile.
Vorrei ricominciare a lavorare al pc e non so come fare: mouse normale, mouse verticale, mouse con trackball non danno moltissimo aiuto.


Per favore, qualsiasi consiglio su come comportarmi è oro che cola.
Grazie

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se è confermata una compressione del nervo ulnare al gomito, occorre valutare se sia necessario un intervento chirurgico per liberare il nervo. Consulti un ortopedico che si occupi di questa patologia (chirurgo della mano, oppure chirurgo della spalla e del ginocchio). A distanza non è possibile dire altro.
Cordiali saluti.
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it