Utente 391XXX
Gentilissimi Dottori,

Da alcuni giorni soffro di una sensazione di formicolio e di torpore al quarto e quinto dito della mano destra. La sensazione sembra farsi più intensa se anziché mantenere il braccio disteso lo tengo piegato. Non è un fastidio costante, passa da fasi meno intense a fasi più intense nelle quali il torpore sembra quasi prurito.
Alcuni anni fa, nel 2009 per la precisione, sono stata sottoposta ad un intervento al gomito destro in seguito a diagnosi di neuropatia del nervo ulnare, e ricordo che il problema allora si manifestò proprio in questo modo, con formicolio e torpore.

Grazie dell'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

sembra trattarsi del medesimo problema.

Difficile dire per quali motivi le parestesie siano ritornate.

Converrebbe assumere integratori neurotrofici a dosaggio pieno per almeno 30 giorni e vedere se scompaiono.

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 391XXX

Gentilissimo dottor Leccese, la ringrazio innanzitutto per la tempestività della risposta.
Questa mattina, recandomi dal medico curante per altri motivi, gli ho esposto il problema e mi ha suggerito di sottopormi a elettromiografia semplice per analisi qualitativa o quantitativa per muscolo e l'assunzione di Benexol.

Quando mi fu diagnosticata la neuropatia del nervo ulnare non mi fu prescritta alcuna terapia farmacologica o funzionale dal momento che era già in stadio abbastanza avanzato.. Allora il medico da cui ero in cura mi disse che la neurolisi poteva non rivelarsi risolutiva poiché, a parer suo, poteva trattarsi anche di una compressione in sede cervicale. Per quella che è la sua esperienza lei ritiene che il problema potrebbe essere effettivamente questo?

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le recidive al gomito non sonop frequenti, ma sono sempre possibili.

Un problema cervicale molto raramente dà una parestesia localizzata solo a uno dei nervi periferici.

Aspetterei con l'EMG: rischia di risultare negativa in questa fase...
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 391XXX

La ringrazio per aver fatto chiarezza sui miei dubbi, dottor Leccese.
Ovviamente, come da lei stesso suggerito, attenderò di avere dei risultati (mi sottoporrò a EMG il 16 settembre) prima di preoccuparmi più del dovuto.

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
OK.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale