Utente
Salve! Tre giorni fa (14/06) alzandomi da tavola dopo cena, poggiai il piede destro (poggiando tutto il mio peso -50kg-) per mettere le ciabatte al pavimento, e sentii un dolore tremendo.

Non guardando, toccai il piede per togliere quel qualcosa che si era infilzato.
Poi guardai la mano e vidi sangue, tanto sangue, che stava anche gocciolando per terra.

Andai a guardare sotto alla pianta del piede e vidi un piccolo taglio al tallone.

Ho subito messo acqua ossigenata e cerotto, ma non smetteva di sanguinare.
Mi sono tagliata tante volte sotto i piedi, magari al mare con gli scogli ecc, ma non avevo mai perso così tanto sangue, per questo parlo di "foro", quindi qualcosa di profondo.
Cercai la cosa che poteva avermi bucata e trovai un pezzetto di plastica per terra.
Fatto sta che durante i 3 giorni mi è venuto un livido al tallone non nero, ma di un colore marroncino/arancio, non c'è pus, ho provato a premere per vedere se uscisse qualcosa ma nulla, il foro è minuscolo, per questo mi vergogno un po' ad andare dal medico, però non posso camminare molto perché mi da fastidio e sento pungere (penso per il livido) e se poggio il piede e cammino per un po' non sento molto dolore, ma esce sangue (tutto questo con cerotto e ogni sera con acqua ossigenata), quindi la ferita non si è chiusa?
Non so cosa se sia rimasto qualcosa dentro, ma ripeto non c'è pus, non fa malissimo e il colore non è molto lontano dal normale.
Non so se andare dal medico perché lui essendo uno che si innervosisce subito potrebbe seccarsi per una stupidaggine (se lo è).

Secondo lei può essere rimasto qualcosa?
Perché continua a sanguinare?

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente può andare dal suo medico se ha il sospetto che sia rimasto qualcosa, se non la visita può andare al suo ps di riferimento.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza