Utente 325XXX
Buonasera dottori,
Più o meno 5-6 anni fa, mi fu diagnosticata una fistola sacro coccigea. All'epoca ero molto piccola, avevo circa 14 anni, e ho sempre rifiutato di farmi operare o visitare. Sono stati anni molto difficili, in quanto mi provocava forti dolori e continue secrezioni... Gradualmente, però, la fistola si è chiusa (Non riesco a capire come, forse fu dovuto ad una forte cura antibiotica che feci qualche anno fa). Insomma, la fistola sparì e al suo posto ho tutt'ora una cicatrice.
Da qualche giorno però avverto qualche doloretto e fastidio nella zona dell'osso sacro... e ovviamente sono molto spaventata. La cicatrice è sempre lì, ma non riesco a capire se è un po' più gonfia del normale.
E' possibile che una nuova fistola compaia su un tessuto cicatrizzato?
Se dovesse tornare, questa volta non perderei proprio tempo..

[#1]  
Dr.ssa Maria  Giovanna Fava

24% attività
20% attualità
8% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Le consiglio di farsi vedere da un chirurgo e valutare l'eventualità di una fistulectomia, che ormai si esegue in anestesia locale e con metodo non di guarigione per 2 intenzione come una volta, che costringeva a lunghe medicazioni. Se si dovesse ripresentare, infatti dovrà dinuovo sottoporsi a terapia medica con antibiotici e FANS prima di poterla rimuovere.
Dr.ssa mariagiovanna fava