Utente 464XXX
Salve, sono stata operata il 10 maggio di fistola sacrococcigea a tecnica aperta ,era abbastanza grande e ramificata. Finisco di fare le medicazioni a fine agosto. Dopo una visita, mi dicono che finalmente si era chiusa la ferita. Qualche settimana fa mi accorgo di avere una fioriuscita di materia e il medico di base visitandomi mi dice che era rimasto un piccolo forellino,per una settimana applico betadine e sembra essersi chiuso. La domanda è .. nonostante sia passato del tempo è normale che ancora abbia dolori in certi movimenti e chei senta tirare o è un sintomo di una recidiva?? E se è normale avere dei dolori fino a quando?? Se invece è una recidiva ci sono altri sintomi che posso manifestare??La ringrazio in anticipo..

[#1]  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
in considerazione del pregresso intervento di asportazione di fistola sacro-coccigea, Le consiglio di rivolgersi al suo chirurgo curante per valutare meglio la situazione della ferita, e quindi della necessità di eseguire delle eventuali medicazioni, ed escludere un'eventuale recidiva.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 464XXX

Buogiorno, la ringrazio per l'imminente risposta. Le volevo chiedere un'altra cosa. Nel periodo in cui facevo ancora medicazioni avvisai il chirurgo dei dolori e mi disse che era normale e che piano piano sarei stata meglio e che la guarigione effettiva della fistola o di una recidiva sarebbe stata chiara dopo tre mesi della chiusura della ferita. Qual"è il suo parere? Avevo anche un altro dubbio che ora ho confermato. Quando ho il ciclo dalla"fistola" ho una piccola fuoriscita di sangue e il dolore è un po più fastidioso . A cosa è dovuto?? La ringrazio in anticipo.

[#3]  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Ovviamente, con la tecnica aperta la sintomatologia dolorosa è maggiore nell'immediato decorso post-operatorio.
Le fuoriuscite di sangue non hanno una correlazione con il ciclo mestruale.
Come già ribadito, ritengo utile una visita chirurgica per valutare la corretta cicatrizzazione della ferita ed escludere un'eventuale recidiva.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/