Utente 466XXX
Buona sera, 2 anni fa mi è stata diagnosticata una fistola sacrococciegea dal medico di base consigliandomi una visita chirurgica, cosa che non ho mai fatto....
Per 2 anni non mi ha mai dato alcun fastidio, 5 giorni fa ho cominciato ad avere dolore al coccige, nel giro di 1 giorno l'area (circa 2 cm sopra al coccige fino 2 cm sopra l'ano con l'occhio della fistola al centro) si è gonfiata molto causandomi un dolore fortissimo, sono tornato dal medico mi ha diagnosticato un ascesso sacrococcigeo e mi ha prescritto del ketoprofene e la ciprofloxacina. Il giorno successivo il dolore era ancora più intenso ed ho fatto pronto soccorso mi è stata praticata una piccolissima incisione da cui però non è uscito nulla, rimandandomi a casa e dandomi appuntamento in ambulatorio dopo 2 giorni (cioè oggi) solo nel caso non fosse esploso da solo.
Ieri notte è esploso c'è stata una grande fuoriuscita di pus grigio quasi nero e ancora oggi continua a spurgare di un colore più chiaro però misto a sangue, oltre a "spremere" delicatamente e mettere acqua ossigenata non so cos'altro fare per favorire lo svuotamento dell' ascesso

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Bene, nulla.Attenda la risoluzione della fase acuta e poi consideri un intervento definitivo. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it