Utente 480XXX
Buonasera,
ad Aprile 2017 mi è stata tolta la cistifellea. Invece dei tre classici "buchi" il chirurgo ha dovuto farne un quarto perchè il fegato risultava ingrossato e la laparoscopia risultava difficoltosa. A distanza di mesi posso dire di star bene. Ho ancora qualche difficoltà digestiva per quel che riguarda i grassi, specialmente cotti, ma non ho più sofferto di coliche. L'unica cosa che mi lascia perplessa è il dolore in corrispondenza di uno dei fori che hanno praticato, sul fianco destro. Non lo avverto sempre, solo in alcuni momenti, se sono seduta troppo china in avanti oppure se pigio con la mano. La ferita si è rimarginata perfettamente all'esterno, e non capisco da cosa possa dipendere tale dolore.

Grazie a chi vorrà darmi qualche spunto di riflessione in merito

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, da ciò che riferisce, non sembrerebbe nulla di preoccupante, se continua la sintomatologia si faccia prescrivere una ecografia di controllo. Ogni cicatrice può essere in teoria causa di dolori occasionali, ma questa, se si limita alla sintomatologia che lei descrive, non può essere considerata una complicanza.
Saluti
Dr. sergio sforza
http://www.medicitalia.it/sergiosforza