Utente 489XXX
Buona sera, sono una ragazza di 25 anni della provincia di Salerno.
Il 27 novembre sono stata operata a Napoli ad una cisti sebacea all'inguine destro con anestesia locale, mi è stata fatta una sutura particolare che non ricordo il nome (ma comunque un solo punto lo chiamavano i dottori, ma la cicatrice è bella lunga). Ho avuto problemi nel rimuovere il punto in quanto la mia pelle si era cicatrizzata al di sopra e durante la rimozione dei punti mi hanno dovuta anestetizzare per tagliare la pelle e togliere il punto. Ora a distanza di mesi, quando mi viene il ciclo mi si gonfia una piccola parte, come se ci fosse ancora la cisti, inoltre sembra che io abbia perso la sensibilità in quel punto, cioè non sento minimamente dolore, e nemmeno il tatto, infatti anche dopo l'operazione non avevo nessun dolore alla ferita ma i dottori mi dicevano che era tutto normale. Sto iniziando a preoccuparmi, perché so che qualcosa non è andato come speravo. Potrebbe essere una nuova cisti anche se è sullo stesso punto dove c'era la vecchia? È normale non avere più sensibilità? L'anestesia può comportare queste cose?
Dovrei farmi rivedere dal chirurgo?
Permetto che sono anche allergica al nichel e prima di operarmi mi hanno dato delle pillole per la desensibilizzazione se non sbaglio... Aspetto vostre risposte.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si certo la farei rivedere al chirurgo, non credo dipenda dall' anestesia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it