Utente 388XXX
Gentili dottori buonasera,
È ormai da due settimane che sono bloccata a letto per un fortissimo dolore all'inguine destro che si irradia per tutta l'anca . Ho fatto una visita ortopedica con relativi rx all'anca per paura di possibili masse intorno alle ossa ma tutto era ben pulito. Ho fatto poi anche delle ecografie ma a parte dei linfonodi leggermente ingrossato non è apparso nulla di anomalo. L'ortopedico mi ha prescritto tachipirina tre volte al giorno ma non da nessun effetto. Ho provato anche con delle siringhe di Voltaren ma il risultato non cambia. Ad inizio settimana scorsa poi ho iniziato ad avvertire un i torpedimemto alla parte superiore della coscia lateralmente: inizialmente credevo fosse stata colpa delle siringhe, ma da un paio di giorni quella stessa parte ha iniziato a bruciare come fosse Stat una scottatura al sole e il. Dolore all'inguine peggiora sempre più. L'ortopedico continua a dire di aspettare ma dopo due settimana in cui non posso stare seduta o in piedi a causa del forte dolore inguinale non so più cosa fare. Ho pensato ad una meralgia parestesica o una cruralgia. È possibile?? Il dolore è diventato ormai insopportabile e non so più cosa assumere per farlo diminuire.
Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA

Gentile Utente,
potrebbe essere il caso di portare l'attenzione anche sul tratto lombosacrale del rachide vertebrale.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente 388XXX

Gentile dottore,
Oggi ho una nuova visita dall'ortopedico e magari gli chiederò anche di ciò che lei mi ha detto. La ringrazio.