Utente 260XXX
Salve, vi racconto brevemente la mia storia.. ho fatto il piercing alla lingua a 15anni e non ho avuto alcun problema.. l'ho portato per un po' di anni ma poi perdendo il gioiello, non l'ho più rimesso ed il buco si è richiuso.. l'ho rifatto, forando lo stesso buco a distanza di un anno e mezzo il tutto senza complicazioni, n'è di foratura nè di guarigione! Il piercing poi l'ho tolto e dopo tre anni (l'altro ieri) mi è venuta la meravigliosa idea (ironico) di riforarla!
Sono andata da uno specialista che esegue piercing e anche operazioni di implantologia, certificato Asl.. e che opera da quasi vent'anni nel settore. Non volevo affidarmi ad uno qualunque, so che non è un gioco.. ho riforato la lingua, sabato scorso, ma la lingua ha attivato un processo di rigetto immediato con sanguinamento. Il piercier ha prontamente tolto il gioiello e fermato il sanguinamento, premendo forte la lingua e facendomi fare risciacqui con acqua gelida..il tutto.. dopo un'ora dalla foratura, anche per capire se fosse momentaneo o meno. Mi ha detto che è normale in quanto siamo andati ad aprire un punto ormai ben cicatrizzato. A distanza di 2 giorni la lingua è sgonfia e la tratto con estrema attenzione per evitare complicazioni. È normale che la sensibilità viene meno? Il colore della lingua è roseo, leggermente violaceo in corrispondenza del foro! Mi ha rassicurato dicendomi che con i giorni tutto andrà migliorando, è possibile? Non è che al contrario perdo ulteriore sensibilità con il passare del tempo?
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
..."Sono andata da uno specialista che esegue piercing e anche operazioni di implantologia, certificato Asl.."


...."Il piercier ha prontamente tolto il gioiello e fermato il sanguinamento, premendo forte la lingua e facendomi fare risciacqui con acqua gelida..il tutto.. dopo un'ora dalla foratura, anche per capire se fosse momentaneo o meno....."

Le chiedo,ma si è recata da un odontoiatra specializzato in chirurgia orale e regolarmente abilitato all'esercizio della professione ed iscritto all'Ordine dei Medici e Odontoiatri?Perché dal suo racconto emergono seri dubbi,perché è la prima volta che sento di un Collega Odontoiatra ,"che esegue piercing......"

Si rivolga per i suoi problemi ad uno specialista qualificato,specie per valutare il possibile rischio di infezioni.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia