Maxillo facciale oppure trattamenti odontoiatrici?

Buonasera Dott.e Dott.sse!
Sono un ragazzo di 26 anni, Vi espongo il mio problema.

Ho un morso profondo (Seconda classe mi sembra di ricordare) dove, a riposo, i molari vanno a contatto e gli incesivi della mascella coprono completamente gli incisivi della mandibola (senza toccarne il palato però).

Oltretutto ho anche la mandibola retrusa e non sviluppata, al contrario della mascella che sembra si sia sviluppata in modo corretto.

Soffro di congestione nasale per il 70% delle mie giornate, russamento notturno il più delle notti, risveglio con naso congestionato totalmente e bocca secca ogni mattina, per non farci mancare nulla.

Libido bassa, sonnolenza altalenante (dipende dai giorni).

Non fumo, non bevo, dieta regolare sana e pulita (ed esente da zuccheri aggiunti), attivitá fisica altalenante.

Assumo l'ultimo caffe 10 ore prima dell'ora del dormire, luci offuscate e nessuna tecnologia 1 ora prima, stanza completamente buia quando dormo, nessuna muffa presente (ho preso seriamente tutti gli accorgimenti possibili, studiando, per un sonno corretto ahah).

Mi sono recato da un Otorino appositamente per capire perchè, nonostante tutti gli accorgimenti presi, mi svegliassi in quel modo ogni mattina, dove mi sentivo affaticato e stanco, congestionato e sonnolento.

(N.B. Nel momento in cui mi alzavo in piedi, il naso cominciava a liberarsi quasi da solo.
Per la fretta di uscire di casa che ho la mattina, sono "energico" nella prima ora, per poi peggiorare nelle energie verso l'ora di pranzo.)

L'otorino mi visita e mi dice di fare una Polisonnografia ed una TAC Massiccio Facciale (devo farle settimana prossima).

Parlandone con lui del mio caso, non lo vedevo incline ad un trattamento (finale) Maxillo Facciale, bensì era propenso ad un Bite Mandibolare.

Domande: Avendo la Mandibola retrusa e poco sviluppata, il Bite mi aiuterá a correggerne la posizione e fin quinci siamo.

Ma quando arriverà il momento di non doverlo più utilizzare (ed avendo la mandibola non sviluppata), ritornerà come prima per forza di cose, con lo stesso problema, oppure sbaglio?

(Info che potrebbe servire, ma con la Polisonnografia si capirà sicuramente meglio: Russo il più delle volte, cambio spesso posizione ma non credo di avere arresti del respiro, quindi apnee.
Perlomeno questo mi è stato riportato dalla mia compagna...
Penso più di soffrire di Ipopnea.)

Detto questo, anche se siamo ancora agli inizi senza avere dati alla mano, con queste informazioni che Vi ho potuto dare sapreste dirmi se, in linea di massa, sono incline ad un profilo di un paziente con necessità d'intervento Maxillo Facciale?

Consideriamo anche che, a 16 anni circa, feci una visita da un Odontoiatra in un Policlinico e mi dissero, già ai tempi che c'era bisogno di intervenire chirurgicamente.

Non sò a quale intervento si riferisse, ma sicuramente non riecheggia nella mia mente un trattamento con un Bite, un MAD o altri che, alla fin fine, risulterebbero soluzioni temporanee.


Grazie:)
[#1]
Dr. Gianluigi Longobardi Chirurgo maxillo facciale, Chirurgo plastico, Odontostomatologo 35 2
buonasera
mi sembra di aver capito che ad oggi ha pochi dati alla mano e gli esami prescritti ancora non li ha fatti.
non ha detto se l'otorino ha evidenziato deviazione del setto e/o ipertrofia dei turbinati.
credo che non abbia fatto neanche un semplice esame del sangue per valutare globuli rossi e ferro.
come ci si può orientare in una diagnosi senza dati oggettivi se non quelli approssimativamente da lei descritti?
è difficile poterle consigliare, in modo serio, una scelta terapeutica come quella di "un intervento maxillo facciale" come da lei ipotizzato.
alcuni interventi di maxillo sicuramente possono migliorare i flussi aerei ma poter dire che ci sia indicazione per il suo caso solo avendo letto qualche riga viene un po' in salita.
quello che mi sento di consigliarle è che stando a Roma non le verrà difficile consultare una struttura di maxillo magari con gli esami già prescritti.
cordiali saluti

gianluigi longobardi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Risponderò non appena avrò più informazioni da darvi in merito :)
[#3]
dopo
Utente
Utente
Aggiornamento:
La Polisonnografia è risultata normale, con qualche caso di Ipopnea ed una russazione (discontinua) di 40 minuti.
Mentre riguardo alla TAC Massiccio Facciale, è risultato solo il setto nasale deviato.

Devo ancora rivedermi con il mio Otorino per vedere la terapia da eseguire.

Ora, però, mi viene spontaneo chiederVi:
Stando al mio morso molto profondo con mandibola retrusa, può essere questa la causa per il quale io abbia una spalla più bassa ed un anca più alta, rispetto all'altra?
(Cominciò ad accorgermi anche di camminare in modo "zoppicante", seppure in forma molto leggera.)

E, per esempio...
Mettiamo per magia si dovesse risolvere la malocclusione domani mattina non appena mi sveglio, dopo un X tempo ritornerò alla mia postura e simmetria del viso corretta oppure, avendo 26 anni ed occupandomi della situazione solo ora, avrò solo qualche miglioramento?

Vi ringrazio di nuovo per il consulto :)

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio