Utente
Buongiorno, sono una ragazza di 20 anni che da qualche tempo ha un problema con il suo seno. Quando ero adolescente non ho mai avuto nessun problema, avevo una taglia terza, e il mio seno era proporzionato alla mia corpuratura, era sodo e per me andava bene. Ora è decisamente diminuito, è calato e svuotato. I reggiseni mi fanno i cosidetti "sbuffi". Nella parte superiore non ho praticamente seno, ed essendo di corporatura medio-magra si sentono le ossa! Faccio attività fisica (nuoto e palestra) e ho abbastaanza sviluppati i muscoli pettorali, ma questo non mi ha aiutato affatto a far tonificare il seno nella parte superiore. Mi sono documentata sulla tecnica lipostruttura, cioè il prelievo di tessuto adiposo da una parte del corpo e la successiva iniezione nel seno e vorrei un parere medico-specilistico al riguardo.
Non mi interessano protesi o interventi che lasciano profonde cicatrici, come ho detto sono molto giovane!

Sono di Roma, grazie per le eventuali risposte.

[#1]  
Dr. Pietro Cavalcanti

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
la tecnica dell'aumento del seno con lipostruttura è una tecnica che prevede l'aspirazione del grasso da diverse sedi corporee, la sua purificazione mediante centrifugazione e il suo reimpianto nella zona mammaria. Una parte del grasso impiantato andrà incontro a riassorbimento mentre una parte andrà incontro ad attecchimento e rimarrà definitivamente in sede. Innanzitutto deve considerare che questa procedura andrebbe ripetuta due o più volte in quanto non è possibile impiantare grandi quantità di grasso per un rischio di elevato riassorbimento. A tale proposito è stata sviluppata una tecnica per aumentare la quantità di grasso che è possibile impiantare in ogni seduta mediante l'utilizzo di una sorta di reggiseno rigido di plastica collegato ad un aspiratore da dover portare sia nel periodo pre che post operatorio. Per di più si rende necessaria una visita per valutare quanto grasso c'è a disposizione per essere prelevato, visto che lei è una persona sportiva e quindi presumibilmente magra, e per valutare se ci siano le indicazioni per effettuare questo tipo di intervento.
Dr. Pietro Cavalcanti

[#2]  
Dr. Domenico De Fazio

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
MODENA (MO)
REGGIO EMILIA (RE)
BOLOGNA (BO)
BOLZANO (BZ)
ORTISEI (BZ)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Cara Utente,

la lipostruttura è una tecnica che consente di trasferire quantità di grasso autologo da un distretto all’altro del corpo.
I vantaggi di tale tecnica sono numerosi: dapprima la minor invasività dell’ intervento grazie all'utilizzo di micro-cannule che consentono di non lasciare brutte cicatrici alle pazienti,la maggior naturalezza del risultato,l’assenza di rigetto dovuta al fatto che il grasso utilizzato proviene dal paziente stesso e la possibilità di associare in un unico intervento sia l’aumento del seno che il rimodellamento di alcune parti “critiche” del corpo. Altra grande potenzialità di questo intervento è la possibilità di ripetere l’intervento ogni volta si desideri aumentare il volume qualora il risultato raggiunto con la prima seduta non sia sufficiente.
Tuttavia da quanto da lei esposto, ritengo che sarebbe necessario valutare il grado di ptosi del suo seno e valutare se sia necessaria una mastopessi (un intervento chirurgico che consente di risollevare e modellare un seno cadente e svuotato).Essendo una persona giovane e sportiva con molta probabilità la sua è una pstosi lieve: pertanto le consiglio una visita con uno specialista per poter valutare al meglio il suo caso e risolvere il suo problema.

Cordiali Saluti

Dr. Domenico De Fazio
www.domenicodefazio.it
info@domenicodefazio.it

[#3]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
RIMINI (RN)
MIRABELLA ECLANO (AV)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile ragazza,
la possibilità di riempire e tonificare la mammella cmediante il lipofilling esiste ma deve essere valutata in rapporto ad alcuni fattori , i più importanti dei quali sono la disponibilità del tessuto adiposo per il prelievo e se esiste cute in eccesso che dovrà essere asportate per modellare la ghiandola. Queste ed altre valutazioni sono possibili solo dopo visita chirurgica.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#4]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
STATI UNITI D'AMERICA (US)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
per potere eseguire un trasferimento di grasso si deve avere una area donatrice valida, in altri termini se lei è molto magra non ha del grasso da potere usare per riemopire il seno.
le consiglio comunque una visita per potere avere dei dettagli sulla procedura.
cordiali saluti
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it

[#5]  
Dr. Daniele Bollero

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
RIVAROLO CANAVESE (TO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Effettivamente solo una visita diretta permette di capire se lei è una candidata ideale per questa procedura, sia in termini di area di prelievo che sulla base della situazione clinica del suo seno
saluti
Dr. Daniele Bollero
Chirurgo Plastico - Ospedale C.T.O. - TORINO
www.chirurgiaplasticapiemonte.com