Il mio seno sinistro è una quinta abbondante mentre quello destro penso sia una una terza

Salve, ho 26 anni e da quando ricordo ho sempre avuto i seni asimmetrici. Il mio difetto mi provoca seri problemi psicologici che con un intervento potrei superare. Il mio seno sinistro è una quinta abbondante mentre quello destro penso sia una una terza abbondante, le areole dei seni sono delle stesse dimensioni o comunque non ci sono grosse differenze. Entrambi i seni sono cadenti perchè a causa della vergogna non ho mai praticato sport, ovviamente il sinistro che è più pesante pende di più. Fatta una descrizione sommaria passiamo alla richiesta e relative domande. Vorrei fare un unico intevento possibilmente senza avere delle protesi inserite per risultare naturale ma avere comunque un seno che appaia bello pieno perchè avendo una cassa toracica grande si armonizerebbe meglio con la figura.
Che intervento mi si consiglia anche cambiando la mia richiesta e a quanto ammonterebbe all'incirca l'intervento e in quanto tempo posso riprendere l'attività lavorativa normale considerando il fatto che faccio un lavoro di mediamente pesante e uso le braccia.
Ringrazio dell'attenzione e spero di essere stata esaustiva nell'esporre il quesito. Saluti
[#1]
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli Chirurgo maxillo facciale, Chirurgo plastico, Medico estetico 228 4 6
Gent.le utente,
le asimmetrie mammarie sono un reperto abbastanza comune: mi preme ricordarle che, anche dopo intervento chirurgico, l'asimmetria, nettamente minore, vi sarà sempre. Premesso che, come più volte scritto, è necessaria una visita specialistica per valutare de visu la situazione, potrebbe ridurre il seno più abbondante,cercando di portarlo ad una terza abbondante. E'un intervento chirurgico da effettuarsi in anestesia generale e con una notte di ricovero in clinica.
Circa il costo, non posso risponderle in quanto le variabili in gioco sono molte.(struttura dove viene eseguito l'intervento, città, e onorario dell'equipe chirurgica).
Rimango a Sua completa disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordialmente

Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
Chirurgia Plastica ed Estetica
www.dottoressapozzuoli.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della celere risposta, sono coscente del fatto che il risultato non sarà perfetto ma vorrei migliorare solo l'aspetto per ottenere un equilibrio personale.
Vorrei farle ancora una domanda per sapere se mi è stata rifeta un baggianata, mi è stato detto che si puo togliere del tessuto adiposo da un seno è passarlo nell'altro. Mi sembra una cosa strana, qualche chiarimento?
Inoltre vorrei effettuare l'intevento nel triveneto, può rispondermi a quanto ammonterebbe la cifra anche approsimativamente da - a.
La ringrazio per l'interessamento. Saluti
[#3]
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli Chirurgo maxillo facciale, Chirurgo plastico, Medico estetico 228 4 6
Gent.le utente,
probabilmente le è stato riferito la tecnica del lipofilling, ossia il prelievo di tessuto adiposo ch, una volta centrifugato, viene reiniettato. Non credo francamente che il prelievo possa essere il seno, anzi lo escludo categoricamente. Tutavia, questa metodica, seppure con performanti risultati per l'aumento volumetrico di zigomi, riempimento di rughe ecc, non trova un grande impiego nella chirurgia mammaria e comunque escludo che possa risolvere un caso di asimmetria come il suo, dove evidentemente è presente anche una ptosi (caduta) dei tessuti mammari (specie nel seno più abbondante)oltre che del complesso areola capezzolo, dove pertanto è necessario un fondamentale e imprenscindibile studio preoperatorio basato su delle misure precise.
Ripeto , non posso esprimermi circa il costo.
Cordialmente

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa