Utente 291XXX
Buongiorno,
dopo un mese di cura con iniezioni sottocutanee di Clexane 4000 per TVP vena poplitea destra accertata da ecocolordoppler, ad oggi mio padre presenta dolore e gonfiore al ginocchio. La diagnosi del medico curante è possibile cisti di Baker, da confermare con ecografia.
La mia domanda è questa: può, eventualmente, la cisti in questione, essere la causa scatenante della flebite? Se si, come bisognerebbe procedere?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
una connessione tra cisti e TVP è possibile.
Qualora la diagnosi venisse confermata potrebbe essere opportuna una valutazione ortopedica.
Il trattamento della TVP richiede elastocompressione e anticoagulazione efficace sotto controllo specialistico.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente 291XXX

Grazie Dottore.
La terapia con anticoagulante la sta ancora facendo, così come sta indossando la calza elastica compressiva.
Proprio oggi pomeriggio ha fatto l'ecografia ed è stata confermata la presenza di una cisti, che, come ha detto anche Lei, verrà valutata a breve da un ortopedico. Le chiedo soltanto se la calza elastica (gambaletto) a questo punto non possa dar fastidio alla cisti.. Cosa ne pensa? Grazie.
N.B. Un'ultima domanda, in attesa della visita ortopedica: solitamente come viene trattato questo tipo di cisti?
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Utente 291XXX

Sempre con i limiti di una valutazione a distanza.

Nel caso di rottura della cisti di Baker (questo è avvenuto a mio padre) come ci si comporta?
Grazie.