Utente
Buongiorno,
2 anni fa ho avuto uno strappo al polpaccio e, a causa dell'immobilità a cui mi ha costretta, si è sviluppata una trombosi venosa profonda in sede, risolta con punture di eparina.
Recentemente volevo iniziare una contraccezione con anello vaginale Nuvaring. La ginecologa mi ha prescritto degli esami del sangue che sono risultati nella norma e così il mio medico mi ha prescritto l'anello, che ho acquistato. Leggendo il foglietto illustrativo ho visto però che vi si dice di non usarlo se si è avuto in passato un coagulo sanguigno in un vaso della gamba (trombosi venosa profonda, TVP).

Devo dunque rinunciare ad utilizzarlo? O il fatto che la mia trombosi fosse dovuta ad un trauma localizzato è da considerarsi diversamente?

Grazie mille
cordiali saluti

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
comprenderà l’impossibilità di fornire, per di più a distanza, rassicirazioni riguardo una specifica controindicazione di un farmaco.
Potrebbe eventualmente sottoporre la cosa ad un Ematologo esperto in problematiche coagulative o a un centro ospedaliero “emostasi e trombosi”.
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/