Utente
Salve Dottore, sarò brevissimo, consapevole già della gravità della situazione e consapevole che il suo sarà solo un riferirmi alcune informazioni, poiché la soluzione è evidentemente altro.

Dunque, mio nonno ha effettuato un'angioplastica sulla gamba sinistra la scorsa settimana.
Tra dialisi e diabete non aveva afflusso di sangue sulle dita, ormai tutte nere, rimaste ovviamente nere nonostante l'intervento.
Sono dita da tagliare, non riusciamo a convincerlo... Ha detto che preferisce morire.
Lo stiamo cercando di convincere in tutti i modi.
Volevo sapere se nell'attesa che cambi idea (ora ha una leggera infezione) c'è un modo per non far aggravare l'infezione?
Ha fatto 10 gg di augmentin (3 volte al di) ma complice le gambe piene di liquidi non l'ha smaltita bene, tant'e che ha avuto anche qualche linea di febbre... Che ora tuttavia non ha piu (hanno anche aumentato la dialisi per sgonfiare le gambe).
Volevo sapere se esiste la possibilità di un antibiotico locale o chissà che altro... Per tamponare temporaneamente la cosa.
Ben consapevole che la situazione sia critica... E che la soluzione sia un'altra... Grazie mille, siamo disperati

[#1]  
Dr. Antonio Tori

24% attività
20% attualità
12% socialità
BUSTO ARSIZIO (VA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buongiorno,
fatta una rivascolarizazione ( angiplastica) che spero sia andata a buon fine è urgente procedere all'amputazione altrimenti la gangrena avanza e va ad intaccare il resto dei tessuti ancora sani e rischia di dover fare un amputazione puù importante ( gamba o coscia!)

lo convinca non c'è tempo da perdere
auguri A.T.
Dr. Antonio tori

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio...