Sfinterotomia o fissurectomia?

Gentili Dottori,

in primavera mi è stata diagnostica una ragade anale posteriore, ormai divenuta cronica.


Mi sono rivolto a due specialisti, chiedendo anche informazioni sull’eventuale intervento.


Il primo, dopo esplorazione rettale digitale, mi ha prescritto Antrolin e LevoRag, e mi ha prospettato una sfinterotomia laterale interna (in anestesia totale).


Il secondo, dopo esplorazione rettale digitale e anoscopia, mi ha prescritto Rectogesic e Emorsan Rag, e mi ha prospettato una fissurectomia con anoplastica (in anestesia locale e sedazione).


A quanto pare, per alcuni specialisti la sfinterotomia resta il gold standard. Per altri, una tecnica ormai superata.


Potreste aiutarmi a fare chiarezza?
Ammetto di essere in confusione.


Grazie per il tempo che vorrete dedicarmi.


Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.7k 663 233
Val quasi sempre la pena provare con terapie non chirurgiche quasi sempre efficaci. In caso di insuccesso la sfinterotomia è la terapia di scelta ed e' efficace. Prego.

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

[#2]
Utente
Utente
Gentile Dottor Favara,

ho dovuto sospendere Rectogesic, poiché mi causava dei fastidiosi mal di testa (dolore localizzato su tempie, arcata sopraccigliare, arcata dentale superiore, e una sorta di peso su tutto il capo), anche dopo averne diminuito il dosaggio.

Quali sono i rischi che si correrebbero protraendo la terapia?

Sono affranto perché stavo notando dei miglioramenti, mentre con la nuova terapia (Qrectal ed Emorsan Rag) la ragade è tornata a farsi sentire.

La ringrazio.

Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.7k 663 233
Peccato. Prego.

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it