Utente
Buongiorno,
ho 30 anni, alta 1.72, peso 75 kg, mangio moltissima verdura e frutta, alimentazione corretta e sana, bevo abbastanza, faccio un lavoro sedentario ma sono sempre stata molto sportiva, nel poco tempo di ora corro o vado a camminare al fine settimana principalmente.
Tuttavia soffro da alcuni anni di stipsi, credo sia soprattutto stress (lavoro impegnativo) e effetti di natura emotiva (magari improvvisa evacuazione durante periodo di stipsi a seguito di una semplice emozione..).

A seguito di alcuni giorni di non evacuazione, provo a mangio molti kiwi per aiutarmi e sbloccare la situazione e alla fine riesco. A seguito di questa importante evacuazione, insospettita, ho controllato le feci e ho trovato all'interno delle feci più dure e collose dei filamenti, di cui uno particolarmente lungo, marrone, forse 20 cm, una specie di "filo" come scheletro ma abbondantemente "peloso", con con sembianze di alga di mare, come una corda molto molto sfilacciata. Gli ho fatto una foto. Non mi è sembrato un residuo di cibo, né un cordino di spago ingerito con una fetta di carne (me ne sarei accorta così lungo!), sono arrivata a pensare possa essere un parassita.

Ho accennatato la cosa al medico di famiglia, che mi ha consigliato un esame feci (fatto con tampone), che ho ritirato qualche giorno fa con il seguente risultato: ricerca salmonella, shigella e campylobacter negativa) che mi ha lasciata sorpresa, pensavo a qualche scoperta.

Ora devo recarmi dal medico di famiglia con i risultati, ma sono un po' preoccupata, chiedo gentilmente anche a voi un parere, dovrò fare altre analisi oppure una colonscopia?
Ringrazio in anticipo per la vostra gentile risposta, saluti.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non e' chiaro che tipo di esame delle feci ha fatto. Quello che dovrebbe eseguire, a mio avviso, e' il parassitologico per la ricerca di larve e/o uova di amebe, elminti, giardia o vermi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Intanto la ringrazio per la risposta, l'esame che ho fatto è descritto come "esame colturale delle feci" con i risultati negativi indicati nel precedente messaggio.
Ho capito che devo fare un altro esame e che forse questo non era sufficiente. La ringrazio intanto per ora, cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Infatti. L'esame colturale e' importante, ma se si vogliono ricercare eventuali parassiti ci vuole appunto l'esame parassitologico. Comunque e' il suo Medico che deve deciderlo: puo' anche darsi che lo abbia ritenuto non necessario perche' ha dato una diversa interpretazione a quel filo con sembianze di alga che lei ha descritto. Ma questo puo' chiederlo soltanto a lui...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com