Utente 180XXX
Buongiorno ,
sono una studentessa di 23 anni. Mercoledì scorso ho provato un dolore acuto durante e dopo la defecazione con tracce di sangue sulle feci ( rosso vivo ) e anche sulla carta igienica. In questo ultimo periodo mi è capitato di avere per il primo tratto feci dure e di grosse dimensioni che faccio fatica ad espellere e che mi ha provocato due taglietti ( molto piccoli ) nell'ano. Il resto delle feci risultano normali e non ho problemi ad espellerle.
Non ho mai avuto problemi di stitichezza e vado regolamente di corpo tutte le mattine. Ho un alimentazione del tutto sana. Ogni giorno non mi faccio mai mancare ne verdura ne frutta.
Sto applicando la crema proctolyn che mi da solievo al dolore.
La situazione sta lentamente migliorando per quanto riguarda il dolore ( scompare dopo 10-20 minuti dalla defecazione) ma le prime feci risultano ancora dure e i taglietti sono ancora aperti. Volevo chiedergli se posso continuare con la crema e in che modo posso risolvere questo problema di feci dure.
Premetto che nell'ultimo periodo rimango molto seduta a causa dello studio e non sto praticando alcun sport.
La ringrazio

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima,

molto probabilmente le feci dure hanno determinato una minima lacerazione a livello della mucosa anale. Può ovviamente continuare con la crema, ma se il sintomo persiste aarebbe utile un controllo proctologico. Nel frattempo cerchi di rendere le feci più morbide incrementando l'idratazione ed assumendo dellfibre solubili tipo psyllium. Un pò di movimento sarebbe . terapeutico.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 180XXX

La ringrazio. Proverò con i suoi consigli sperando possa risolvere al più presto il problema. Le feci dure possono essere state causate da un periodo di stress ed dai primi caldi?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Le feci dure sono tali in quanto poco idratate, quindi avrà assunto negli ultimi tempi pochi liquidi (indipendentemente dallo stress) o ne avrà perso (primi caldi) senza averli reintegrati a sufficienza.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 180XXX

Buonasera ,
Nonostante seguo una dieta ricca di frutta , verdura , probiotici il primo tratto di feci risultano nuovamente durissime. Il restante sono del tutto normale. E nuovamente si è presentato un taglietto e delle piccole quantità di sangue. Il dolore è molto forte per espellere la prima parte delle feci. Premetto che al primo stimolo vado in bagno per cui le feci non rimangono nel retto. Vorrei capire la causa e come posso risolvere questo problema.
La ringrazio

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nel frattempo non è stata visitata ? Credo sia utile andare dal proctologo per escludere una ragade.


Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 180XXX

Si ho effettuato una visita e si tratta di una ragade di lieve entità. Non è più nella stessa zona di maggio ma è una nuova. Nonostante stia seguendo la terapia, le feci però non mi aiutano per niente. La mia dietà è fatta principalmente di latte , cereali , verdura sia cotta che cruda , frutta in particolare 4-5 prugne al giorno , pesce e poca carne.Il sangue è davvero minimo e a volte è del tutto assente. La cosa che mi preoccupa è il dolore e bruciore causato da queste feci dure iniziali che mi impediscono di far rimarginare questa ragade.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha usato delle bustine di polietilenglicole e probiotici con insulina ?

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 180XXX

No. Come probiotico ho assunto YOVIS REGOLA consigliato dalla farmacista.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assuma del polietilenglicole.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 180XXX

La ringrazio. Per quanti giorni devo assumerlo?

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il prodotto va usato all'occorrenza in base alle necessità.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 180XXX

Sono nuovamente qui a chiederle un ulteriore consulto. Le ragadi sono del tutto guarite e da un pò di tempo ho smesso di prendere integratori di fibre. Continuo comunque come ho sempre fatto una sana alimentazione. Vado in bagno tutti i giorni sempre alla stessa ora. In questo ultimo periodo però ho notato nuovamente nel primo tratto , feci durissime non estremamente grandi di forma quasi sferica che faccio fatica ad eliminare. Il resto delle feci è normalissima. Potrebbe trattarsi di fecalomi? Ho paura che si riformi una nuova ragade.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve soltanto ammorbidire le feci bevendo un pò di più. Ovviamente non si tratta di fecaloma (massa fecale ostruente il lume).

Si tranquillizzi.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 180XXX

Ieri ho bevuto più del solito e l'ultimo tratto di feci sono risultate del tutto normale. Il primo tratto risultava nuovamente in una forma sferica e a pallini. Ho visionato meglio queste feci e ho notato che presentavano semini di fragole. Il problema che le fragole le ho mangiate domenica. Non ho mangiato nel frattempo alcun semino. Mia nonna soffre di diverticoli. Ritiene necessario una visita specialistica anche alla mia giovane età?

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessuna visita specialisti alla sua età per diverticoli.
Vedo proprio che non vuole tranquillizzarsi .


Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it