Utente
Salve,

10 giorni fa ho avuto una tonsillite acuta con placche, ed è guarita da sola dopo qualche giorno senza assumere antibiotici ( solo un paio di efferalgan). da premettere che sono un soggetto che soffre di tonsilliti soprattutto con gli sbalzi di temperatura della stagione..quindi non è stato niente di allarmante..però Ho avuto rapporto NON completo con un partner, e dopo qualche giorno il partner mi ha comunicato che a lui si sono manifestati i sintomi di gonorrea ( secrezone purulenta dal pene, e lieve ipetrofia tonsillare). Recandosi lui da un urologo gli è stata diagnosticaga gonorrea ( senza però effettuare l'esame colturale della secrezione), e ha iniziato la terapia con 4 farmaci differenti.
Io dopo 9 giorni dal rapporto non completo ( solamente fellatio e contatti indiretti con le mani), non ho nessun sintomo, nè disturbo ( no secrezione, no dolore alla minzione)..se non mi fosse stato comunicato dal partner avrei ignorato il tutto. però adesso mi preoccupo su quale sia potuta esser la causa di tale contagio ( se lui ha avuto altri partner) o se sono stato io la causa , e soprattutto sono preoccupato se sono potuto esser stato contagiato.

La tonsillite mi è passata da sola come detto prima..non ho altri disturbi..
Ho pensato ad una gonorrea ano rettale, e controllando le feci ho notato che sulla prima evacuazione c'è una modesta quantità di muco bianco-giallognolo..non ho dolore, solamente le ghiandole del lieberkun dell'ultima parte del retto appena ipertrofiche ( di cui gia mi ero accorto un anno fa recandomi da un proctologo il quale mi consigliò un detergente intimo Fisian soluzione detergente) e ho ripreso i lavaggi con tale detergente intimo... mi chiedo se queste piccole quantità di muco sono fisiologiche o meno.

ora sono molto preoccupato per me, se sono stato contagiato o è possibile che non lo sia stato. oppure se si trattava di una faringotonsillite gonococcica la mia ( ma ripeto che è durata 2 giorni ed è andata via da sola), oppure se è possibile che posso essermi preso la gonorrea ano rettale senza quella al pene.( e nel caso cosa si deve fare? come si guarisce? )
e mi chiedo quale è il periodo di incubazione della Neisseria gonhorreae, ( se 2-7 giorni o 2-14gg) e per quanto tempo dovrò essere preoccupato di controllare sintomi ecc..e se devo fare qualcosa per prevenire eventuale contagio..

grazie

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro utente,
comsa intende per "cripte (o ghiandole) di Lieberkühn" ?

Esso sono visibili istologicamente.

Chiaramente occorrerà che lei faccia indagini.

Ne ha parlato con il curante?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it