x

x

Anite

Salve dottori,
da qualche giorno sentivo un bruciore interno all'ano,sono pertanto andato dal mio medico di famiglia,che dopo esplorazione manuale,mi ha diagnosticato una anite.
Mi ha dato una terapia a base di crema rettale antrolin,da mettere sulla parte arrossata due volte al giorno per un mese.
Ho iniziato ieri,per cui è ancora presto per dei benefici,ho però alcune domande sulla procedura che non mi è molto chiara:
io prima di inserire nell'ano il beccuccio,lubrifico lo stesso con un po' di crema raccolta in un pezzo di carta igienica e ruoto delicatamente portando la crema all'interno delle pareti anali,è corretto?oppure devo inserire la crema direttamente all'interno premendo dal tubetto?
inoltre,se dopo aver completato la procedura devo evacuare,c'è bisogno di ripulire la parte e rifare da capo?
chiedo scusa per le domande,forse un po' sciocche,ma vorrei essere sicuro che la cura diventi davvero efficace,non sbagliando niente.
Grazie per il lavoro che fate.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
È corretto lubrificare prima il tubicino prima dell'inserimento nell'ano. Ovviamente non deve evacuare dopo ....


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Può utilizzare un dito guantato.

Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve dottori,
a distanza di tre settimane dall'inizio della terapia ho ancora gli stessi disturbi all'ano,attenuati,ma sempre presenti.
C'è da dire che il mio colon è da due mesi che non mi da tregua,non ho diarrea,ma le feci sono molli e acide ed ho moltissima aria nella pancia; il colore delle feci è normale,non ho perdite di muco e nessun sanguinamento ma riconosco i sintomi della colite
Ho sempre sofferto di colon irritabile a periodi alterni,ma questo fastidio all'ano è la prima volta che mi capita.Il medico di famiglia ritiene che sia dovuto all'acidità delle feci,l'arrossamento dell'ano è ancora piuttosto evidente ma forse ci vuole più tempo ed una dieta in bianco.
Voi cosa ne pensate?
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Se con un primo approccio terapeutico il disturbo non si è risolto credo sia corretto eseguire una visita specialistica proctologica.

Cordialmente

[#5]
dopo
Utente
Utente
Lei pensa che possa trattarsi di proctite,nonostante i sintomi non siano specifici della patologia?
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Bisogna appunto escludere un interessamento più interno e ad ogni modo è corretto approfondire quando la terapia iniziale risulta inefficace.

Cordialmente
[#7]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Oltre alla visita correggerei la dieta con astringenti e compattanti delle feci come la Diosmectite.
La cute ano-perineale ne trarrebbe beneficio.

Saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott. Cosentino :)
Ho ancora una settimana di terapia,se non migliora valuterò la visita da un proctologo.
Dott. Quatraro, io in realtà non sto facendo nessuna dieta,al momento mi sto limitando a togliere dolci e cibi elaborati dalla mia alimentazione,ma evidentemente non basta.
Pensate che una infiammazione dell'ano e della mucosa circostante possa essere correlata ad una sbagliata alimentazione?il fatto che non mi abbia mai colpito precedentemente nonostante non abbia modificato stile di vita,mi stranisce...
[#9]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Le feci mollicce ed acide "irritano",
correggere questa situazione significa aiutare la cute ano-perineale.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Sono due notti di seguito che mi sveglio con crampi alla pancia,non ho scariche diarroiche ma feci molli e spappolate; il colore è normale,ma pulendomi con la carta igienica viene via un colore giallastro (forse un po' di muco,ipotizzo)
Stasera passo dal mio medico,che cosa mi consigliate di chiedere?esame delle feci + anoscopia?ritenete il caso di iniziare una cura con i fermenti lattici?
Oggi ho comunque iniziato a mangiare in bianco con pasta ed olio,come posso integrare la mia alimentazione?pensavo ad una mela a merenda e la sera un po' di riso...avete qualche consiglio?
in questo momento il fastidio all'ano,che è ancora presente,mi preoccupa meno di questa colite...
[#11]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Al questo punto attenda la visita del suo medico ......

[#12]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Credo sia utile eseguire una visita specialistica proctologica.
[#13]
dopo
Utente
Utente
Il fastidio all'ano è notevolmente migliorato,permangono tuttavia gli episodi di colite con qualche fastidio allo stomaco.Il mio medico ha ritenuto opportuno farmi fare una rx del tubo digerente con preparato di bario,esame che ho fatto stamattina.
Ora,non so se è l'ansia o altro,ma ho come un peso alla pancia...il bario ha mai causato problemi particolari?
[#14]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Il bario "tarda" ad essere espulso, si tranquillizzi.
[#15]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Purtroppo a volte il bario si comporta come un "macigno" nell'intestino.

Si tranquillizzi, passerà.

[#16]
dopo
Utente
Utente
Perdonatemi,ma sono normali anche mal di stomaco e diffusi ma lievi dolori addominali?
[#17]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Si, sono disagi possibili.

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test