Utente
Dopo un rapporto sessuale con partner affetto da candida intestinale e vaginale , ho cominciato il giorno successivo ad avere minzioni frequenti e prurito intimo , dopo una settimana ad avere problemi gastrointestinali e diarrea frequente. Ho fatto analisi delle feci con conclusione positiva alla ricerca di lieviti "candida glabrata_" posso averla contratta sessualmente ? Ho letto che la candida può comparire per problemi immunitari o assunzione di antibiotici prolungata nel tempo , nel mio caso niente di tutto ciò. Adesso devo prendere i medicinali consigliati nell'antimicogramma per eliminare il problema e fare una dieta particolare , devo fare degli altri accertamenti o posso stare tranquillo ? Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Le infezioni genitali da Candida possono essere contratte anche per via sessuale in seguito a rapporti con persone affette da candidosi.

Assuma la terapia consigliata dal suo medico dopol ettura dell'antimicogramma.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto , ho già fissato un appuntamento dal medico per farmi prescrivere un farmaco. Le chiedo solo un' altra informazione, oggi andando dal mio erborista di fiducia gli ho accennato del problema mi ha consigliato un integratore a base di estratto di semi di pompelmo è ottimo per l'equilibrio microbico dell'organismo anche per candidosi a livello intestinale. Lei cosa ne pensa ? Inoltre posso prenderlo in concomitanza con il tipo di farmaco che mi verrà prescritto ? O meglio evitare per interazione tra i prodotti o quant'altro? La ringrazio ancora.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Diffido per principio da proposte terapeutiche
effettuate da non-medici.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Ok , la ringrazio ancora.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Di nulla e auguri.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno , purtroppo ho un altro problema stamattina sono andato dal medico per farmi prescrivere un farmaco come da antimicogramma ma la candida risulta resistente al fluconazolo , e le altre sostanze indicate quali voriconazolo , anfotericina B , flucitosina , caspofungina , micafungina sono farmaci difficilmente trovabili e non mutuabili e ci vogliono dei programmi ospedalieri specifici. Lei ha dei consigli da darmi in merito ? la ringrazio ancora per la sua cortesia.
Buona giornata.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Direi di no.

L'efficacia del trattamento è legata all'antimicotico segnalato dall'antimicogramma;
dovrà essere il suo curante ad interagire, per l'approvvigionamento, con la farmacia di riferimento.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Il medico mi ha appena comunicato di aver contattato delle farmacie locali ma le sostanze prima elencate non sono reperibili. Il consiglio è quindi di rifare le analisi delle feci e fare includere nell' antimicogramma altri principi più reperibili come ketconazolo e itraconazolo sperando che la candida non sia resistente a questi. Non pensavo fosse così difficile risolvere il problema...

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
... nemmeno io.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it