Utente
Salve. Scrivo per un problema di mio marito. Ha 42 anni, alto 1.72 m e pesa circa 60 kg.
Ha un megacolon congenito e un ipertono anale, con tutti i problemi che ne conseguono, come la difficoltà a svuotarsi completamente.
Sovente per liberarsi ricorre a clisteri naturali di sola acqua tiepida.
Qualche giorno fa, dopo averne fatto uno a seguito di due o tre giorni in cui non andava in bagno, ha eveacuato l'acqua del clistere sporca ma senza che ci fossero feci solide.
Non era mai successo, in quanto a motivo del megacolon evacua di solito feci abbondanti come quantità.
Siamo un po' preoccupati visto il numero sempre maggiore di tumori al colon.
Avendo un ipertono anale che lo fa tribolare anche solo per infilare la cannuccia del clistere ed emorroidi interne che ultimamente sono un po' infiammate e a volte sanguinano un pochino, ci chiedevamo se possa essere necessario richiedere una colonscopia o se si può trattare di una semplice alterazione dovuta forse a scarsità di scorie o fibre.
La dieta di mio marito è equilibrata e in genere comprende fibre, ma negli ultimi giorni ne ha assunte poche.
Non fuma, non assume medicinali e non ha altre patologie.
Potete darci un vostro parere per gentilezza?
Grazie e buon lavoro. Distinti saluti.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Suo marito ha familiari che hanno avuto un tumore al colon? Se la risposta è no!
La possibilità di avere un tumore è bassa, inoltre la sintomatologia che ci ha riferito non ci fa pensare ad una tumore.
Chi lo segue per il megacolon e per l'ipertono saprà ulteriormente tranquillizzarlo.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua risposta e per averci tranquillizzati.
No, mio marito non ha familiari che siano stati colpiti da tumore al colon.
Avevo dimenticato di scrivere che, pur non avendo evacuato feci solide, l'intestino è morbido in tutte le sue parti e anche la parte ingrossata sembra essere vuota al tatto.
In ogni caso, sarebbe consigliabile asportare il megacolon il prima possibile o mio marito ci può convivere come ha fatto sinora?
Quali sono i sintomi che devono far pensare alla necessità di intervento chirurgico?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La terapia è chirurgica, ma è una valutazione che non può essere fatta a distanza.
Cosa consiglia chi lo ha in cura?
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Mio marito attualmente non è seguito da nessuno specialista.

[#5] dopo  
Utente
Inoltre, esiste un'analisi specifica del sangue per capire se nell'intestino c'è qualcosa che non va? Non mi riferisco alla ricerca di sangue occulto nelle feci, ma al comune prelievo di sangue. Grazie per la sua pazienza.

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No! nessun esame specifico sul sangue.
Il consiglio è di affidarsi ad un Colonproctologo.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7] dopo  
Utente
La ringraziamo molto. Cordiali saluti.