x

x

Colonscopia e tumore al colon

Buongiorno, sono un ragazzo di diciotto anni e lunedì dovrò sottopormi a colonscopia, cosa che mi preoccupa abbastanza per motivi che ora vi spiegherò. Inizio col dirvi che ero un ragazzo molto ansioso e ipocondriaco - parlo al passato perché ora le due cose si sono attenuate ma non sono sparite - e tutto iniziò all'incirca due anni fa, proprio per la paura di soffrire di questo tumore. Da quello che ricordo in pratica successe tutto una mattina, ebbi attacchi di diarrea che si alternavano con stitichezza e questa cosa mi sembrò strana perciò navigando su internet scoprii che questo è un sintomo del cancro al colon, e da lì panico più totale per ogni minima cosa, spesso mi sentivo male per colpa dell'ansia, respiro affannato e fastidioso senso di pesantezza in pancia che aumentava la mia paura per questa malattia. Intanto la diarrea alternata a stitichezza scomparve subito dopo, l'ansia invece durò per almeno un anno e mezzo, in cui altri sintomi si sono manifestati, alcuni ancora presenti e che mi danno motivo di preoccuparmi. Insieme a questa sensazione di pesantezza iniziai a avvertire brontolii continui e costanti ogni giorno, molto forti sopratutto quando andavo a dormire e quando mi svegliavo. Ho spiegato al medico queste cose e mi ha mandato da un gastroenterologo credo, che mi ha tastato al pancia e mi ha dato dei fermenti lattici che hanno migliorato la situazione per un po'. I sintomi sono poi tornati assieme ad altre cose come la stitichezza che però non si manifestava sempre, ma quando lo faceva in pratica era come se non evacuassi del tutto le feci ma solo in parte, e la parte che rimane all'interno devo sforzarmi molto per farla uscire, ed esce a fammenti piccoli e non completamente. Assieme alla stitichezza ho poi notato delle piccole strisce di sangue sulla carta igienica, che però è probabile siano dovute all'infiammazione per il troppo strofinamento della carta igienica perchè mi succedeva anche da bambino, ma non sono sicuro che sia per questo motivo. Questo mi ha riportato dal medico che ha parlato di emorroidi interne e mi ha prescritto delle bustine utili ad aumentare la quantità di feci nell'intestino, che mi hanno aiutato solo mentre le prendevo. Successivamente ho iniziato ad avvertire un gonfiore strano in pancia, ora vi spiego, praticamente è come se la mia pancia fosse sempre gonfia, leggermente in più nella parte bassa, cioè non è alla pari con i fianchi che invece sono molto magri e questa è la cosa che più mi preoccupa, anche perchè non mangio molto, spesso non ho molta fame e mi sazio subito, ed anche se mangio poco il gonfiore aumenta. Spiegate queste cose al dottore mi ha consigliato la colonscopia, ed ora sono molto preoccupato, aggiungo che mangio pochissima frutta e poca verdura. Ora in sintesi i sintomi rimasti sono la mancanza di appetito, il gonfiore e la stitichezza con sangue su carta igienica, sono terrorizzato e volevo chidervi se questi sono sintomi preoccupanti per il peggio. Ringrazio in anticipo.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Probabilmente ha un colon irritabile

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio innanzitutto per la cordialità e la velocità nel rispondere. In quel caso avrei motivo di preoccuparmi?
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
No.Prego
[#4]
dopo
Utente
Utente
Capisco, la ringrazio.. posso chiederle da cosa deduce che si tratti di colon irritabile e non di qualcosa di più serio? Grazie
[#5]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Dai sintomi e dalla sua eta' e' piu' probabile sia quello.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio