Utente
Salve, io soffro di ragadi e ho subito in passato due interventi (uno per la rimozione di un prolasso interno con metoso STARR qualche anno fa e uno più banale l'anno scorso per la rimozione di un polipo anale esterno), da qualche tempo a questa parte ho un gonfiore nell'ano, che parte all'interno circa un paio di cm fino ad arrivare all'esterno, la parte gonfia è semicilindrica e segue la parete dall'interno verso l'esterno (non so se spiegio bene, per intenderci sembra una vena ingrossata) e al tatto è un po' dolorante e sembra come se avesse del liquido all'interno. Domani adrò a prenotare una visita proctologica ma probabilmente come sempre mi segneranno la visita tra mesi. Per ora ci sto mettendo delle pomate come l'androlin (che mi aveva segnato tempo fa il proctologo proprio per le ragadi) e il gentalin beta. Allego un paio di foto per dare un idea:

http://oi58.tinypic.com/2efnepi.jpg
http://oi57.tinypic.com/f42tqt.jpg

Edit:

ho mandato queste foto al mio proctologo e dice che sembrerebbe una trombosi venosa emorroidale e ci vorrebbe un'incisione, ma devi visitarmi di persona per confermare. Come viene svolto questo tipo di intervento, è una cosa banale come la rimozione del polipo, viene asportata l'intera zona, oppure è solo un incisione per far uscire il liquido? Ci vuole l'anestesia spinale o è locale?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Non facciamo diagnosi su foto, da quello che descrive e da quello che le ha riferito il suo curante è probabile che si sia verificata una trombosi.
Riteniamo necessario procedere ad una incisione quando a tale trombosi si associa un' intensa sintomatologia dolorosa, in assenza di tale sintomatologia procediamo con una terapia medica, questa ha il compito di ridurre i tempi di "riassorbimento" del coagulo.
L'incisione, quando necessaria, viene eseguita sul nodulo trombizzato per assistere e promuovere l'espulsione del trombo.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
A fare male fa male e non poco, oggi pomeriggio faccio una visita privata dal mio proctologo che fortunatamente mi ha trovato un buco tra le prenotazioni. Mi può dire, in caso di incisione, cosa mi devo aspettare, in cosa consiste tale intervento e se il post operatorio è doloroso?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si realizza una piccola incisione, che di solito non richiede uso di anestetici,sull'ematoma perianale e si munge il coagulo.
Di solito migliora, immediatamente e contestualmente all'incisione,la sintomatologia dolorosa legata alla presenza e distensione dell'ematoma.
Il decorso post operatorio non è doloroso.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Appena tornato dalla visita, eliminato il coagulo tramite incisione, effettivamente era abbastanza grosso dentro. Spero di aver risolto in maniera definitiva il problema, visto il dolore che mi ha causato in questi ultimi due giorni

[#5] dopo  
Utente
Dottore scusi, ma è normale che la zona dell'incisione attorno sia un po' gonfia, dura e dolorante al tatto?

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com