Utente
Buongiorno, sono stato operato a ottobre 2015 di una fistola perianale con tecnica Vaaft.
La ferita è ormai chiusa e ho fatto un controllo a fine maggio: tutto bene.

Da qualche giorno però sento di nuovo un piccolo gonfiore proprio in prossimità della ferita: il sintomo è lo stesso delle estati scorse, quando mi sono, per l'appunto, accorto di avere una pallina sottocutanea e mi fu diagnosticata una fistola.
Il mio medico curante (lo stesso che anni fa, sempre d'estate, diagnosticò tastando/guardando la presenza di una fistola) mi dice che non sente assolutamente niente...però io, specialmente guidando, risento le sensazioni pre-operatorie di gonfiore.

Può essere una recidiva? Nello stesso punto? E anche se non vedo forellini o niente nella zona indicata?!

[#1]  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
in questi casi è fondamentale una visita di controllo dal suo chirurgo curante ed escludere la presenza di una raccolta di siero o di una recidiva.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore: nel caso di una raccolta di siero è qualcosa di grave o facilmente risolvibile? E può essere una recidiva anche nel caso non ci siano fori e non si senta nulla sottopelle?

[#3]  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Una raccolta di siero o di altre secrezioni, a distanza di mesi dall'intervento, è un segno di un'eventuale infezione e quindi di una recidiva anche in assenza di fistole ancora apparenti.
Certamente, è utile una visita chirurgica.
Buon pomeriggio.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/