Utente
Salve, una settimana e mezzo fa mi è stato diagnosticato un nodulo emorroidario esterno. Il medico mi ha prescritto un tubetto di PENTACOL gel rettale dopo defecazione e igiene intima e TOPSTER supposte prima di andare a letto per 7-8 giorni.
Durante questa cura il nodulo è cambiato, è poco poco più piccolo con una macchia scura ed è un po' più "arrapato" (come le mani dopo un lungo contatto con l'acqua); la consistenza è sempre la stessa. Adesso sarà di 1 cm circa.
Ieri sono andato di nuovo e il medico ha notato miglioramenti ma mi ha detto che non si assorbirà da solo ma ci vuole un piccolo intervento.
Io sono un po' preoccupato, forse perchè non ho mai subito niente del genere? LE MIE DOMANDE SONO: Di che si tratta? Come rimuove in ospedale questo nodulo? Mi daranno dei punti? E mi faró male durante la defecazione dopo l'operazione?
Quanto ci vuole per riprendere la normale attività quotidiana?

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sembrerebbe trattarsi di un nodulo prolassato, forse trombizzato. L' intervento è indolore, possono essere necessari punti, riassorbibili, la ripresa è in genere rapida. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie .Il medico mi parlava di qualcosa tipo flogosato, che significa?
E poi non si puó rimuovere con il laser?
E se ci saranno i punti faranno male durante la defecazione?
E un'altra cosa... Ho notato che da oggi tutta la pelle della regione anale è tipo infammiata, appena la sfioro per l'igiene intima mi brucia, a cosa puó essere dovuto?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Infiammato.
Si, credo si possa rimuovere anche con il laser, volendo.
No, in genere non sono procedure dolorose.
Forse una dermatite perianale.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it