Utente 343XXX
Buonasera a tutti,

più di 10 anni fa ebbi fuoriscita di sangue durante defecazione, eccola è nata Ragade.
Dopo aver seguito una dieta e le dovute precauzioni non ho più avuto problemi, circa 5 anni fa è riappara ed ho provveduto a fare una visita da un proctologo che ha confermato la diagnosi del medico curante, mi ha dettato le linee guida da seguire e così dopo un paio di mesi tutto tranquillo, durante questi 5 anni qualche volta mi è capitato ma proprio di rado di trovare qualche macchiolina di sangue sulla carta, dopo la defecazione.

Purtroppo oggi ho avuto un'abbondante fuorisciuta, ma senza dolore alcuno, vedendo con lo specchio, ho potuto notare il piccolo taglietto lievemente arrossato.
Avrei 2 domande:
- Come mai si è ripresentata?
- Cosa si fa in questi casi, magio molte fibre per permettere alle feci di essere molli? Ogni mattina puntualmente opo la colazione vado in bagno a volte anche 2 volte al giorno.
Necessaria crema alla nitroglicerina o alla trinitroglicerina?

Grazie mille a tutti e colgo l'occasione per augravi Buone Feste

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Bisognerebbe capire se ha un ipertono sfinterico. Farei una rivalutazione proctologica e nel frattempo avere un alvo regolare. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 343XXX

Grazie mille per la risposta dottor Favara.
Quando feci la visita il medico mi fece presente che nel caso il problema si ripresentasse di applicare 2 volte al giorno per un mese una crema di trinitroglicerina (non faccio nomi, ma credo sia l'unica in commercio)
A questo punto cosa consiglia di fare?
La ragada risulta essere una linea poco più di mezzo cm ma non dilatata, come un taglietto e poco rossa al contorno.
Solo tramite visita posso verificare la presenta si un ipertono sfinterico?
grazie ancora e Buone Feste

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Puo' essere una soluzione, se la diagnosi è confermata.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 343XXX

Grazie per le risposte.
Un ultima cosa, in queste situazioni è sconsigliata l'assuionzione di alimenti contententi cacao in polvere?

grazie

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non che io sappia
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it