Utente 974XXX
Buongiorno, volevo fare una domanda un pò strana, di recente (da qualche mese almeno) avverto uno sgradevole odore vaginale che perstiste per tutta la giornata dopo aver evacuato e solo dopo aver evacuato, il tampone vaginale è negativo (tranne pochi batteri Gram + e bacilli GRAM - riportati senza specifica della tipologia ma con flora batterica normale e ph 6, un pò altino)
io soffro di endometriosi plurioperata, ultimo intervento nel 2011 con ablazione di una piccola ciste sul setto retto vaginale (è stata scollata, non mi hanno fatto resezione)
Soffro da tempo immemore di intestino irritabile ma nell'ultimo anno quando mi capita di dover fare una peretta di acqua calda per svuotare la parte terminale del retto (soffro spesso di stipsi alternata a dissenteria) poi sento un dolore atroce che mi prende tutta la pancia, come se invece che insufflare acqua calda io infilassi nel retto/intestino un liquido che mi infiamma tutta la pancia e sono costretta ad assumere antidolorifici per farlo passare..
Negli ultimi mesi ho eseguito svariate visite colonproctologiche perchè soffro di defecazione ostruita, nevralgia del pudendo grave e ho un rettocele di 3 cm, ma grazie a una terapia continuativa con Movicol che riprendo quando inizio ad avere problemi di stipsi la situazione è migliorata e i vari medici non ritengono necessario fare itnerventi per la riparazione del rettocele per il momento...
Vorrei ora provare a capire se è il caso di indagare questo strano sintomo post defecatorio (non vedo feci nè cose strane uscire dalla vagina ma questo odore è davvero antipatico) e vorrei sapere che tipo di esame potrebbe essere utile fare per escludere questa problematica..
Ho eseguito una RMN del bacino per problematiche legate al nervo pudendo che non ha evidenziato nulla a livello coloproctologico (ma non so se questo è un esame utile) e anche le recenti ecografie transvaginali erano normali.
P.s.: aggiungo che ho dovuto fare di recente una cura con Augmentin per 10 gg e in concomitanza con quella cura non avevo più avvertito quel forte odore vaginale.
Grazie per avermi letto fino a qui

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Mi sembra un'ipotesi improbabile considerati i sintomi e gli accertamenti eseguiti. ne parli pero' con chi la segue. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it