Utente 447XXX
ho effettuato una visita da un colonprotctologo
che riporta
un anno fa prolasso mucoemorroidario significativo,attualemnte riferisce la presenza di un verosimile prolasso procidente, nega la perdita di sangue,alvo regolare.
all ispezione:perineo discendente
all espolorazione anale digitale:contrazione sfinterale volontariapresente e valida ampolla vuota,non tracce ematiche.
anorettoscopia:esame condotto fino a 15 cm dal p.a.toilette intestinale buona,mucosa rosea e trofica priva di elsioni,intussuscezione retto rettale e retto.anale con prolasso mucoemorroidario di 2 grado.


condsiglio approfondimento diagnostico:con
defeco rmn
da rivedere con esame

ecco secondo voi non ho mai partorito ne avuto un forte dimagrimento..quali possono essere le cause?
e come si puo risolvere?
che problemi puo comportare s enon curato?

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Probabilmente presidposizione genetica per la maggior parte.
Con terapia medica chirurgica o riabilitativa.
Una persistenza o peggioramento dei sintomi.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 447XXX

gli esercizi di kegel possono essermi d aiuto?i

[#3] dopo  
Utente 447XXX

grazie dottore .. ancora il sesso anale puo essere una causa o peggiorare la situazione attuale'?

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Credo di si alla prima e no alla seconda.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#5] dopo  
Utente 447XXX

ma l attivita ciclistica potrebbe aver influito?

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it